Legambiente: ecco l'elenco dei comuni rinnovabili

05 aprile 2011 
<p>Legambiente: ecco l'elenco dei comuni rinnovabili</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Solare, eolico, geotermico, idroelettrico: sono davvero tanti i tipi di impianti per l'energia pulita utilizzati dai «comuni italiani rinnovabili 2011». A stilare la classifica delle cittadine più attente a investire in questi impianti è stata Legambiente, che ha da poco pubblicato il suo rapporto annuale.

Secondo i dati raccolti dall'associazione ambientalista, in Italia ci sono oltre 200 mila impianti per la produzione di energia pulita e sono davvero moltissimi i paesi e le città in cui le bollette sono meno salate grazie agli investimenti nelle rinnovabili. La tendenza, inoltre, è in netta crescita. Sono infatti 7.661 i comuni italiani dove si trova almeno un impianto, contro i 6.993 dello scorso anno e i 5.580 del 2009.

Tra questi 7.661, ben 7.273 sono comuni che hanno investito nell'energia solare, alcuni installando impianti fotovoltaici ed altri investendo invece nel solare termico. In questo campo a guidare la classifica sono i comuni di San Bellino, in provincia di Rovigo, e di Torre San Giorgio (Cuneo).

Per quanto riguarda, invece, l'energia eolica, Legambiente conta 374 cittadine che hanno installato degli impianti di varie taglie, mentre i comuni dell'energia idroelettrica sono 946. A farla da padrone nel campo della geotermia sono le province di Siena, Grosseto e Pavia, ma in tutto il territorio italiano ci sono ben 290 comuni che stanno investendo in questa tipologia di rinnovabile. I comuni della biomassa, invece, sono 1033.

Infine, Legambiente cita anche 20 comuni, per lo più situati nell'arco alpino, che sono al 100% rinnovabili. In queste realtà ci sono impianti a biomasse allacciati a reti di teleriscaldamento che riescono a soddisfare ampiamente i fabbisogni termici, mentre un mix di impianti diversi da fonti rinnovabili permette di superare le esigenze elettriche dei cittadini.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).