Claudia Gerini, eroina al volante

28 aprile 2011 
<p>Claudia Gerini, eroina al volante</p>

C'è un dettaglio che accomuna quasi tutte le donne che hanno avuto figli, e non è - come si potrebbe pensare - il problema del peso da smaltire dopo il parto. Quasi tutte, a valle di una o due gravidanze, a un certo punto lo dicono: «Sono diventata più prudente, da quando sono mamma».

Claudia Gerini non fa eccezione, e nel suo caso non si tratta di guardare una volta in più prima di attraversare la strada. «Io gareggiavo in Formula 3, ho fatto diverse corse. Mi piacciono i motori e mi piace guidare, ma da quando sono madre sono più attenta». Non è quindi un caso che sia lei a dare la voce a Goodhero, la supereroina (dal bizzarro nome al maschile) protagonista di una serie animata educativa sponsorizzata dalla Goodyear, che andrà in onda su DeejayTV a partire dal 2 maggio.

Goodhero osserva il traffico alla ricerca di guidatori in situazioni pericolose: quando li incontra, esercita il Potere del Rewind e riavvolge la situazione a un attimo prima della violazione del codice, evitando l'incidente e impartendo al conducente una lezione di guida sicura. «Io al volante sono molto prudente, dice, le persone si sentono al sicuro, con me. Perché mi piace guidare ma non mi metto in situazioni pericolose». Per quanto si può, almeno, nell'infernale traffico romano, sempre sospeso fra le coda interminabile e l'abolizione de facto del sistema delle precedenze.

Goodhero a parte, la curiosità è di sapere quali siano le eroine di Claudia Gerini. «Catwoman,  dice, subito, d'un fiato. Lei è fantastica, sensuale, incredibile. Ma anche Wonder Woman. Ti ricordi quando eravamo piccole? Io la guardavo sempre». E nella vita reale? Anche qui ha poca esitazione. «Mia madre. Riesce a fare tutto, non è mai stanca, sta dietro alla casa, sta con i nipoti. Ecco, le vere eroine sono le donne che lavorano. I maschi ce l'hanno meno, questa attitudine alla cura, alla premura verso gli altri»."

Ma non sarà ora di dire basta a tutto questo supereroismo femminile? «Ma a me piace! Mi piace prendermi cura degli altri. Quando riesco a fare tutto, a curare figli e casa e lavoro, mi sento una dea»."

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).