Salva il pianeta con Timberland e Legambiente

06 maggio 2011 
<p>Salva il pianeta con Timberland e Legambiente</p>

Salvaguardare il pianeta non è certo un compito facile. Occorrono molte risorse e tanto tempo. Per questo, anche quest'anno, Timberland e Legambiente hanno deciso di rinnovare il loro impegno a favore dell'ambiente.

Dopo i progetti degli scorsi anni (l'oasi del Seveso, i fontanili di Muggiano, il bosco di Casei Gerola, i fontanili di Rho e il fiume Lambro), questa volta il brand americano e l'associazione ambientalista si occupano del Parco dei Colli di Bergamo.

Venerdì 6 maggio, dalle 9.30 alle 17, Timberland e Legambiente organizzano delle squadre di volontari per pulire i sentieri del parco, ripristinare orti e frutteti e risistemare le staccionate. Gli interventi saranno realizzati principalmente nell'area del Centro Parco Ca' della Matta.

Una volta concluse le operazioni ambientali, Timberland, in collaborazione con le aziende locali, offre a tutti i partecipanti un pranzo a base di prodotti tipici della zona.

L'obiettivo dell'iniziativa è duplice: fare la propria parte nella battaglia per la salvaguardia della Terra e sensibilizzare il più ampio numero di persone possibile sui temi della tutela ambientale.

Con questo evento, dunque, Timberland conferma la propria identità di brand che fa dell'ecologia un valore guida a cui ha dedicato numerosi sforzi e diverse iniziative. Basti ricordare, infatti, il programma Path of Service, che permette ai dipendenti del marchio di disporre di 40 ore annuali retribuite da dedicare ad attività di volontariato.

Anche i prodotti Timberland sono un esempio di quanto l'azienda tenga al tema ambientale: la linea Earthkeepers, nata nel 2007, viene infatti prodotta utilizzando materiali e fonti di energia rinnovabili, mentre le Green Rubber sono delle suole particolari, ottenute per il 42% da gomma riciclata. Anche i capi di abbigliamento, infine, sono realizzati con cotone organico.

(Nella foto il gruppo di volontari che ha partecipato all'iniziativa dello scorso anno)

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).