Sempre più italiani scelgono la bicicletta

06 maggio 2011 
<p>Sempre più italiani scelgono la bicicletta</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Andare in bicicletta, si sa, fa bene alla salute e all'ambiente. Sono moltissime, infatti, le persone che nel weekend inforcano le due ruote e si godono percorsi pedonali in città o sentieri in campagna. In realtà, un quarto della popolazione italiana usa la bicicletta anche tutti i giorni per recarsi al lavoro o a scuola.

È un vero e proprio «bici boom»: l'uso delle due ruote nei giorni feriali è più che triplicato negli ultimi 10 anni. Una quota così alta (circa 5 milioni di persone) non si registrava più dagli anni precedenti la motorizzazione di massa.

Nel 2001 i cittadini che sceglievano la bicicletta come mezzo di trasporto urbano erano appena il 2,9% della popolazione, mentre oggi la percentuale è schizzata al 9%. Si tratta di un vero e proprio record per l'Italia.

A rivelarlo è il sondaggio che Ipr Marketing ha condotto per Legambiente nel mese di aprile 2011 e ha pubblicato in occasione del «Giretto d'Italia», un evento (svoltosi il 3 maggio) che ha visto diverse città italiane gareggiare a distanza su chi avesse il numero più alto di ciclisti in circolazione.

Oltre a registrare l'aumento degli italiani che utilizzano la bicicletta come un vero e proprio mezzo di trasporto, la ricerca ha rilevato che la crescita è praticamente concentrata tutta al Nord. Nel Mezzogiorno, purtroppo, solo l'1% della popolazione pedala abitualmente.

Per quanto riguarda l'età dei ciclisti, sembra che la bici sia adatta a tutte le età: si nota, infatti, che le percentuali di giovani, adulti e anziani sono analoghe. Gli uomini, però, pedalano molto di più delle donne.

Interessanti, inoltre, sono le motivazioni che spingono all'uso delle due ruote: il 35% degli intervistati ha dichiarato di voler fare una vita meno sedentaria, il 17% di voler risparmiare i soldi della benzina e dei mezzi pubblici e il 16% di voler evitare il traffico e le code. Da notare è anche che il 25% degli amanti delle due ruote ha sottolineato la piacevolezza di trascorrere in bici il tempo libero.

Tra le questioni sollevate da Legambiente, infine, ci sono anche le problematiche riscontrate dai ciclisti: il 43% degli interrogati vorrebbe una maggiore sicurezza e più itinerari protetti per chi usa i pedali. Il 19% reclama un numero maggiore di cicloparcheggi a prova di furto e il 13% vorrebbe avere la possibilità di salire con la bici sui mezzi pubblici.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
manuela 67 mesi fa

mi son dimenticata: 9- non contribuire al commercio del petrolio, quindi alle guerre ad esso correlate 10- risparmiare i soldi della benzina

manuela 67 mesi fa

Ma ce la fai? La causa delle polveri sottili in città è l'uso della macchina. più bici = meno macchine = meno polveri sottili. Sarà anche vero che provocano malattie, ma prima o poi qualcuno dovrà iniziare ad andare in bici per arrivare ad un uso sempre minore della macchina. O no? Comunque le polveri sottili si respirano anche senza andare in bicicletta, vivendo in città. Le motivazioni per cui uso la bici sono: 1- è più veloce di auto e mezzi pubblici 2- non inquina 3- mi permette di fare del movimento senza dovermi iscrivere in palestra (che invece sì, produce inquinamento) 4- è silenziosa 5- è comoda da portare in giro 6- è divertente 7- sensibilizzare le altre persone al non uso della macchina mostrando loro i pregi della bici e facendogli capire che andare in giro in città come milano è fattibilissimo 8- mi rende più attiva anche mentalmente.

Giovanna 67 mesi fa

E vai tranquillo verso le polveri sottili!!! Ma quando vi sveglierete? Bici sì ma assolutamente non in città, dove l'aria è inquinata. La bicicletta potrebbe diventare molto più dannosa di quanto si pensi... Certo se pensate soltanto a stare in linea... invece dovreste cominciare a pensare ai danni irreversibili che provocano le polveri sottili sull' organismo guardatevi gli interventi del DOTT STEFANO MONTANARI SU YOU TUBE in proposito poi vediamo se avete ancora voglia di bici in città! Un altra bella soluzione sarebbe quella di coinvolgere penalmente i SINDACI che continuano a consentire centri sempre più inquinati, anche perchè è loro la responsabilità. buona bicicletta dove si può respirare aria pulita a TUTTI TUTTE

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).