Matrimonio a quattro zampe

11 maggio 2011 
<p>Matrimonio a quattro zampe</p>
PHOTO GETTY IMAGES

Lei ha percorso la stanza al suono della marcia nuziale suonata da un'arpista e vestita con un abito bianco decorato da 1.800 cristalli Swarovski e una collana di perle al collo, mentre lo sposo l'aspettava tutto elegante ed impettito nel suo smoking. E dopo la cerimonia, gli 80 invitati hanno potuto godere di un sontuoso banchetto a tema, allestito sotto ad un tendone decorato con fiori e palloncini, dove non sono mancati i soliti discorsi beneauguranti per la nuova coppia. Insomma, tutto secondo regola, conto finale compreso, che ha raggiunto le 20mila sterline.

Ma la stranezza di questo matrimonio erano proprio gli sposi, perché la "lei" e il "lui" in questione erano, in realtà, due cagnolini, che si sono sposati nel parco di una villa di Bradwell-on-Sea, nell'Essex. A volere le nozze fra i due pets è stata la proprietaria della sposa, la 32enne Louise Harris, che gestisce una boutique per cani a Chelmsford, che voleva trovare il compagno giusto per la sua adorata Lola, uno Yorkshire Terrier di sei anni, che da qualche tempo soffriva di solitudine, perchè i due "fratelli" più giovani, Lulu (4 anni) e Larry (2) la escludevano dai loro giochi.

«Volevo regalare a Lola il matrimonio perfetto - ha raccontato la Harris al londinese Daily Mail - e inizialmente doveva essere una cerimonia relativamente intima per una trentina di ospiti, ma la lista continuava ad aumentare perché non volevo lasciar fuori nessuno, esattamente come succede per la maggior parte dei matrimoni, e la giornata è stata perfetta dall'inizio alla fine».

Per trovare il "marito" alla sua Lola l'intraprendente Louise ha organizzato un concorso online a cui hanno partecipato centinaia di cani. Alla fine, la scelta si è ridotta a sei pretendenti e dopo una serie di incontri, Lola ha finalmente trovato la sua dolce metà: un "chinese crested dog" (altrimenti noto come "il cane con il ciuffo" e votato "il cane più brutto d'Inghilterra nel 2005) di nome Mugly e di proprietà di Bev Nicholson, una mamma di Eastfield.

«Si dice che gli opposti si attraggano - ha proseguito l'orgogliosa "mamma della sposa" - e fin dal loro primo incontro Lola e Mugly non hanno smesso un attimo di giocare insieme e lì ho capito di aver trovato il marito giusto per la mia Lola». Per arrivare al grande giorno ci sono voluti ben tre mesi di preparativi, sotto la regia di una wedding planner appositamente ingaggiata per l'evento.

E se il vestito di Lola era una creazione da 1.000 sterline del designer canino Michelle Ochs, con gambali in Swarovski da 250 sterline e guinzaglio da 350, quello della damigella d'onore, la "sorellina" Lulu, non era certo da meno, con tanto di collana in cristalli Swarovski da 200 sterline, mentre il "fratellino" Larry indossava uno smoking da 100 sterline. Assai più modesto, invece, l'abito dello sposo, visto che il completo di Mugly era stato acquistato su eBay.

Ma se pensavate ad un finale alla "e vissero tutti felici e contenti", meglio che vi ricrediate, perché gli sposini si vedono in realtà una sola volta al mese, visto che Mugly vive ancora con la sua legittima proprietaria, anche se manda alla sua Lola foto e regalini «per farle sentire meno la lontananza», come ha precisato Louise, che ha anche raccontato di aver speso oltre 100mila sterline in sei anni per i suoi tre cagnolini, comprese 16mila sterline per una bambinaia che li curi quando lei è a lavoro e le oltre 14.500 sterline spese per i massaggi settimanali e i trattamenti da "Diva Dogs".

«Molti pensano che io sia pazza e mi rendo conto che posso sembrare un po' esagerata - ha spiegato la Harris - ma i miei cani sono trattati con amore e io voglio dare loro la miglior vita possibile ». E la stravagante vita di Lola, Lulu e Larry verrà raccontata nel programma televisivo A Different Breed, in onda su Sky One il prossimo anno.

>> GUARDA LA GALLERY SULLE ANIMAL HOUSE

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Patrizia 67 mesi fa

.....pensa che il trattamento all'argilla per migliorare il pelo,fatto al mio carlino mi sembrava gia' azzardato!!!!!!

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).