Audiovisiva: una notte di arte e musica

27 maggio 2011 
<p>Audiovisiva: una notte di arte e musica</p>

Concerti, area relax, aperitivi biologici e un'area club per ballare fino all'alba. E, ovviamente, spazi per le opere d'arte più innovative e installazioni interattive. Sabato, nel Palazzo di Ghiaccio di Milano (in via Piranesi 14), torna "Audiovisiva", il festival internazionale di musica e arti visive organizzato da "Esterni" in collaborazione con "Frigoriferi Milanesi".
Dalle 18 alle 4 del giorno dopo si potranno esplorare 5 mila metri quadrati di creazioni, e conoscere gli artisti del momento: la star nascente del pop-rock americano Ariel Pink, il musicista "provocatore" Arto Lindsay, i Glimmers, Emeralds, e ancora Dakota Days, Demdike Stare, Mia Zabelka, La Blanche Alchimie.

Da non perdere, le proiezioni in bassa fedeltà della label romana AAVV - The Away Team, il progetto "GRAVitational VAcuum STAR", che guarda alla fotografia concettuale italiana, con i lavori di Sergio Lovati e Claudia Pozzoli, i due prototipi presentati da giovani emergenti (land)moves (realizzata con tecnologia kinect) e Shape!, un esperimento di concept design.

"Audiovisiva" ospita anche l'artista, architetto, designer e ricercatore Ugo la Pietra, che presenterà il libro "Abitare la città ". Intanto, sarà proiettato il video "Le immersioni", microambienti realizzati dall'artista tra il 1967 e il 1969, esposti in tutto il mondo e di grande attualità nel campo della ricerca audiovisiva.

Per il programma completo e le informazioni sulle prevendite www.audiovisiva.com.

 

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).