Borse-romanzo: il favoloso mondo di Olympia Le-Tan

29 giugno 2011 
<p>Borse-romanzo: il favoloso mondo di Olympia Le-Tan</p>

Se un libro non si può giudicare dalla copertina, la stessa legge non vale per una borsetta, parola di Olympia Le-Tan. La designer francese più amata dai Red Carpet internazionali ha dato "alle stampe" una collezione di clutch davvero singolare: 21 pochette in edizione limitata che riproducono le copertine dei suoi romanzi preferiti.


Si tratta di bag rigide, con rifiniture in stoffa decorate a mano esattamente come la versione originale del libro. Last but not least, ogni modello è stato prodotto in soli 16 esemplari, motivo per cui le opere di Olympia sono tanto esclusive quanto potrebbe esserlo una copia di Per chi suona la campana autografata da Ernest Hemingway in persona…

Da Moby Dick di Herman Melville al cult book firmato J.D. Salinger, Il giovane Holden, la Le-Tan è riuscita ad appagare tutti i palati letterari. Per non parlare delle papille gustative delle fashioniste: le appassionate di moda amano le sue creazioni più di qualsiasi borsa da sogno!

Le star hollywoodiane ne vanno pazze: Natalie Portman ha scelto Lolita di Vladimir Nabokov in occasione della première di "Black Swan", mentre Tilda Swinton ha da poco sfilato sulla Croisette di Cannes con il volume Ant & Bee di Angela Banner.

La designer francese è stata una delle grandi protagoniste del Festival cinematografico non solo grazie alle sue bag, ma anche in quanto autrice di un cortometraggio scritto a quattro mani assieme a Spike Jonze: Mourir Auprès de Toi (ovvero "morire vicino a te") è una favola romantica fra uno scheletro scappato dal "Macbeth" e la Mina di "Dracula". E anche questa volta i personaggi sono di feltro, cuciti dalle mani di fata di Olympia.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).