I nuovi tablet di Sony. E tutti gli altri

08 luglio 2011 
<p>I nuovi tablet di Sony. E tutti gli altri</p>

Sony l'ha buttata sul design e vale davvero la pena fare un pensierino sui suoi due tablet. S1 e S2, così si chiamano le tavolette della casa giapponese presentate qualche giorno fa in Italia, sfoggiano finalmente una linea diversa da quella dell'iPad di Apple.

S1 ha uno schermo da 9,4 pollici ed è una sorta di rivista ripiegata su se stessa: perfetto per essere adagiato comodamente su un tavolo. S2, 5,5 pollici, è un vero e proprio libretto digitale richiudibile. Il doppio schermo permette di visualizzare i contenuti in forma ampia o utilizzarne uno come tastiera, inutile dire che la morta sua è la lettura degli e-book. Pensati per essere sempre connessi (3G, 4G e Wi-Fi) e dotati di doppia fotocamera, questi due dispositivi danno a chi ha già un oggetto Sony in casa - tv Bravia o Playstation - la possibilità di gestire il tutto con un tocco di dita, come un telecomando tradizionale dalle funzioni futuristiche per capirci.

Totale, inoltre, l'integrazione con i negozi online Qriocity, Readstore e Playstation Suite: con un (altro) tocco di dita compri canzoni, video, e-book e giochi. Il sistema operativo è il nuovo Android Honeycomb, con la valanga di applicazioni a esso collegate. Del cartellino non si è parlato, essendo il debutto previsto per il prossimo autunno, ma dovrebbe aggirarsi intorno ai 600 dollari - S1 - e ai 650 dollari - S2 -.

Quindi? Li compriamo? Per chi ha in casa altri aggeggi Sony sono soluzioni sicuramente interessanti. S2 soprattutto è consigliato a quanti vogliono fare un'esperienza tablet diversa da quelle già viste nei mesi scorsi e hanno bisogno di un dispositivo sul quale sia possibile digitare e scrivere comodamente.

Restando in tema di design, arriverà nei negozi a luglio un altro oggettino niente male. Samsung ha messo a dieta i suoi tablet e ha tirato fuori dal cappello un Galaxy Tab da 10.1 pollici e spesso solo 8,6 millimetri: più snello e più ampio di iPad. La casa sudcoreana mette a disposizione anche Tab più piccoli, prendete la borsetta e fatevi due conti: 8.9 e 7 pollici. Con il 7 pollici si telefona anche: un grande smartphone in sostanza.

Anche Rim, il gruppo canadese che produce il Blackberry, ha pensato a borse e tasche della giacca: il suo Playbook ha uno schermo da 6 pollici. Il tablet elegante da sera, sera seria, è questa. Inoltre chi ha già un bb non avrà problemi a comprenderne le funzioni principali.

Contando che il Motorola Xoom nulla di particolare ha da dire rispetto ai concorrenti, non resta che fare un bilancio finale: i prezzi sono più o meno equivalenti, la connettività anche. Il primo parametro da tenere in considerazione sono le applicazioni, con iPad entri in un mondo un po' chiuso ma di proporzioni non paragonabili agli altri. Android (Samsung, Sony e Motorola) trotterella dietro ad Apple ed è una buona alternativa: scegliete quello che vi piace di più. Playbook, come detto, è particolare e fa la sua figura.

Mano al portafoglio e poi fateci sapere.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).