Un concorso per fotografi

20 settembre 2011 
<p>Un concorso per fotografi</p>

Per i fotografi desiderosi di mettere in gioco il loro talento e guadagnare visibilità c'è una bella occasione da agguantare: fino al 15 ottobre è possibile partecipare al concorso promosso dalla società Fnac e volto a scoprire e promuovere artisti emergenti della fotografia.

"Attenzione Talento Fotografico Fnac", questo il nome del concorso  - giunto ormai alla sua nona edizione - si rivolge a fotografi già esperti (ma di qualsiasi età o provenienza geografica), in grado di presentare un progetto completo, ossia contenente un'idea sviluppata in modo coerente sia nella forma, sia nei contenuti. Per partecipare, bisogna consegnare entro il 15 ottobre un dossier composto da 20 fotografie (a colori o anche in bianco e nero) in formato digitale jpg (con risoluzione 72 dpi e lato più corto dell'immagine di minimo 1080 pixel). La partecipazione è gratuita e quest'anno, per la prima volta, può essere effettuata completamente online sul sito Fnac.

A valutare e selezionare (entro il 31 dicembre) tutti i lavori pervenuti - soprattutto alla luce dell'originalità del progetto presentato, la qualità espressiva e il rigore nella ricerca artistica - una giuria di esperti e di personalità del mondo della fotografia. Per il vincitore, la possibilità di tenere una mostra personale nelle Gallerie Fotografiche Fnac in Italia e, altra novità di questa nona edizione del concorso, anche all'estero, ossia in Portogallo e in Francia.

Prevista anche l'assegnazione di una Menzione Speciale Internazionale, con conseguente commissione di un lavoro per il magazine "Internazionale" nell'arco del 2012) e la Menzione Speciale TPW, valida per accedere gratuitamente a un workshop TPW (Toscana Photographic Workshop).

Nell'immagine: "Idroscalo di Ostia" (Mareggiata), foto di Stephanie Gengotti, Premio Fnac 2010

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).