La rivoluzione di Facebook: tutte le novità

23 settembre 2011 
<p>La rivoluzione di Facebook: tutte le novità</p>

Niente panico. Per chi passa (gran) parte della sua giornata su Facebook le cose stanno per cambiare, radicalmente. Il papà del social network blu, che intanto ha raggiunto quota 800 milioni di utenti, ha annunciato ieri le novità pronte a travolgere i nostri profili. Il punto di partenza della rivoluzione è proprio il profilo, la nostra pagina personale. Dal 30 settembre saremo tutti obbligati ad abbracciare la novità e Style.it la sta testando per voi in queste ore.

Chi ha dimestichezza con il Web può fare lo stesso iscrivendosi alla piattaforma Facebook Developers (cliccate su Applicazioni in alto a destra, create una nuova app  e poi cliccate su Open Graph a sinistra). Una volta fatto il salto si può decidere se proseguire così e condividere la nuova versione con chi l'ha attivata, gli altri continueranno visualizzare il vostro profilo come prima, o attendere il 30 settembre.

Per tutti gli altri, ecco cosa sta per cambiare: la nuova pagina è una sorta di diario all'interno della quale vengono riassunte tutte le vostre attività. In alto troneggia una grande fotografia, quella del profilo rimane invece di dimensioni ridotte, e le attività scorrono lungo due colonne dalla memoria pressoché infinita, potrete risalire a quello che avevate postato l'anno scorso in un clic. I luoghi in cui fate check-in con il telefono cellulare vengono riassunti in una mappa. Tutto ciò che fate viene raggruppato per argomento: gli eventi nel riquadro degli eventi, le attività (amici aggiunti, stati commentati, pagine che vi piacciono) nel riquadro attività recenti, mentre tutti i vostri aggiornamenti (video, foto, link, aggiornamenti di stato) avranno un riquadro a se stante che scende da una colonna all'altra - la divisione a metà della pagina un po' caotica - quando ne postate uno nuovo.

E qui scatta, o meglio scatterà, la seconda parte della rivoluzione. Facebook, grazie ad accordi con Spotify e Netflix, permetterà di condividere in tempo reale la musica che si sta ascoltando e i video che si stanno guardando. Per capirci, quindi, non bisognerà più andare su Youtube e copiare il link per condividere la canzone che state canticchiando da tutto il giorno: la ascolterete direttamente su Facebook e i vostri amici potranno fare lo stesso. Stesso discorso per le notizie condivise dai vostri contatti e che attirano la vostra curiosità, sarà possibile leggerle all'interno del social network stesso. L'intenzione del giovane (e sempre più ricco, secondo Forbes) fondatore di Facebook è quella di iniziare a tenerci all'interno del suo circuito, mentre fino a oggi si era proposto come base di partenza per esplorare contenuti già cliccati da persone amiche. Come ogni rivoluzione, ai posteri l'ardua sentenza.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Debs 63 mesi fa

Ma come su fa? Io metto open graph ma non succede nulla.

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).