Arte da salvare

12 ottobre 2011 
<p>Arte da salvare</p>

Formare volontari di protezione civile e renderli in grado, in caso di calamità naturali, di supportare le autorità preposte nella salvaguardia  del patrimonio culturale: è questo l'obiettivo delle lezioni gratuite organizzate da Legambiente e aperte a cinquanta volontari abruzzesi. L'appuntamento è dal 4 al 20 novembre con il corso "Il Volontariato nella Salvaguardia del Patrimonio Culturale dai rischi naturali - Beni Mobili". Dove? All'Aquila, in varie aule del palazzo dell'assessorato regionale alla protezione civile.

In programma, 60 ore intensive distribuite dal venerdì alla domenica e divise tra lezioni teoriche, visite in esterna, esercitazioni e role playing. Previsti anche esami di valutazione finale. Chi può candidarsi a questo corso? Le persone tra i 18 e i 35 anni che abitano o sono domiciliate in Abruzzo e sono in possesso di una formazione in materia di patrimonio ambientale. Ulteriore requisito: occorre operare già nel settore, come professionista.

Le iscrizioni sono aperte fino al 28 ottobre. Il modulo per l'adesione si può scaricare dal sito www.legambienteabruzzo.it, o prendere nelle facoltà universitarie, nell'Accademia e nelle scuole professionali legate al patrimonio culturale.

Cosa: corso di formazione "Il Volontariato nella Salvaguardia del Patrimonio Culturale dai rischi naturali - Beni Mobili".
Dove: L'Aquila, palazzo dell'assessorato regionale alla protezione civile
Quando: dal 4 al 20 novembre
Per info: beniculturali@legambienteabruzzo.it

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).