Cocktail, il mojito batte tutti

20 agosto 2010 
<p>Cocktail, il mojito batte tutti</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

James Bond non beveva altro che vodka Martin, rigorosamente shakerato ma non mescolato, mentre Carrie &Co hanno decretato la fortuna del Cosmopolitan, bevanda di riferimento per ogni "Sex and the City" che si rispetti.

Ma oggi si cambia film, o meglio cocktail, perchè un sondaggio della catena di supermercati inglese Tesco ha decretato il mojito come la bevanda preferita degli ultimi 40 anni. La riprova? La vendita di rum (il perfetto mojito è un mix di rum bianco, soda, succo di lime, menta, zucchero e ghiaccio tritato) è schizzata alle stelle, raggiungendo un ragguardevole +12% rispetto all'anno passato (un aumento che non ha eguali fra gli altri alcolici): segno inequivocabile della continua richiesta per questo cocktail, di cui pare si debba la nascita al barman cubano Angelo Martinez, che gestiva la celebre "Bodeguita del Medio" all'Avana e si divertiva a mescolare bevande in continuazione.

E proprio da una fortunata combinazione degli ingredienti di cui sopra sarebbe nato il "mojito" che, a quanto pare, piacerebbe trasversalmente a uomini e donne per quel gusto fresco (la menta) e al tempo stesso deciso (il rum), anche se si narra che debba la sua fortuna ad Ernest Hemingway, che lo adorava al pari del Daiquiri.

E mentre sulla rete spuntano test tutti al femminile, legati alla personalità in base al tipo di bevanda alcolica scelta, la città di Sanremo ha deciso di rendere omaggio alla ricerca inglese preparando il "mojito più grande del mondo", che verrà allestito nel dehor di un noto locale della cittadina ligure, con tanto di mestolo gigante per permettere ai clienti di servirsi liberamente. L'appuntamento dovrebbe essere per il prossimo 9 settembre.

>> SCOPRI LA RICETTA DEL MOJITO NEW FASHION

>> VUOI PREPARARE UN ALTRO COCKTAIL? SCEGLI QUI FRA CENTINAIA DI RICETTE

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).