Occhio al pacco!

16 settembre 2010 
<p>Occhio al pacco!</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Finalmente qualcuno comincia a rendersi conto dell'assurdità e dello spreco legato agli imballaggi. Ormai viaggiamo quasi solo a monoporzioni dove l'involucro pesa più del contenuto, facciamo attenzione alla provenienza biologica degli alimenti ma non ci rendiamo conto dell'inquinamento legato alla plastica che lo avvolge. Scartiamo un pacco e diventa un rompicapo provare a dividere la carta dalla plastica, il polistirolo dal pvc, il vetro dal cartone…

E così l'azienda agricola biodinamica Filogea, in collaborazione con Ecor e Novamont, ha presentato al SANA di Bologna (Il Salone Internazionale del Naturale) l'imballo totalmente biodegradabile e compostabile, realizzato in un materiale bioplastico innovativo, che garantisce conservabilità e freschezza del prodotto.

In questo caso saranno le insalate biologiche ad usufruire del rivoluzionario packaging, che una volta utilizzato potrà essere smaltito insieme ai rifiuti organici della cucina.

E' un primo passo verso l'uso di materiali che non richiedano energia nello smaltimento, non influiscano sull'effetto serra e ritornino ad arricchire il terreno senza rilasciare sostanze inquinanti.

 

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).