I reali dei boschi

03 settembre 2010 
<p>I reali dei boschi</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Non tutto il male viene per nuocere… un'estate un po' piovosa ci ha fatto disperare ma adesso è il momento di scoprirne anche i risvolti positivi. Il clima umido non è assolutamente piacevole, ma è la manna per i piccoli e preziosi tesori dei boschi, i funghi.

Ed è così che questa fine estate si presenta come un'ottima stagione per i cercatori sia esperti sia improvvisati e tutti i boschi, soprattutto nel nord della nostra penisola, brulicano di giovani, adulti e anziani armati di bastone e cestino alla ricerca dei "posti segreti", dove trovare i fantastici porcini o i mitici ovuli reali!
Il popolo dei fungaroli è estremamente composito, dai puristi che raccolgono solo i porcini a quelli che "l'importante che sia commestibile", da quelli più rispettosi dell'ambiente, a coloro che "arano" tutto quello che incontrano sul loro cammino…in ogni caso l'emozione di scoprire una cappella seminascosta dalla foglie è una sensazione che appaga delle levatacce alle 5 di mattina e delle scarpinate su prati e boschi scoscesi e impervi.

Poi ci sono i nomi, quasi poetici, che una volta imparati non si scordano più, piopparelli, finferli, mazze di tamburo, spugnole, laricini, verdoni, ognuno con le sue caratteristiche e con le differenti indicazioni gastronomiche. Certo è che un ovulo crudo, con due gocce di limone e olio di oliva è un'esperienza quasi mistica, da provare almeno una volta nella vita.

L'importante è non improvvisare, informatevi sulle normative di legge (le multe sono salatissime), sui centri dove si possono fare controllare i funghi prima di mangiarli (non fidatevi troppo del vicino cercatore) e soprattutto andate ben attrezzati e non commettete imprudenze!

E dopo aver cercato (e trovato!) organizzate una cena con il frutto del raccolto, ecco un menu tutto a base di profumatissimi funghi!

Tags:
Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).