Vigilia finger

20 dicembre 2010 
<p>Vigilia finger</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Per la sera del 24 dicembre, pensa una cena diversa dal solito, pur mantenendo la tradizione nella scelta dei piatti da servire, rivedile in una versione "ridotta", tanto piccola da porre il cibo in minuscoli contenitori, oppure da catturarlo direttamente con le dita, insomma, una versione natalizia tutta finger!

Prepara un buffet che accompagni te, i tuoi parenti ed amici alla mezzanotte piluccando delle incredibili prelibatezze. Quindi chiacchiere, giochi e tanti stuzzichini golosi per attendere insieme lo scarto dei regali che Babbo Natale avrà lasciato sotto l'albero...

Inizia con un cocktail allo champagne e degli antipastini da servire in piccoli contenitori creati appositamente per le cene finger, cocktail di scampi, bignè ripieni, ma al posto del prosciutto, per chi segue la tradizione della cena di magro, usa del salmone, poi bocconcini di zucca con formaggio e mandorle, fagottini assortitibicchierini golosi, quiche a scelta da servire a dadini, oppure vol au vent, prova anche i cannoli con baccalà mantecato e porri e non dimenticare il sushi, non è tradizionale, ma trova sempre degli estimatori. 

Poi un paio di primi piatti, cus cus ai gamberetti o in alternativa del riso pilaw con salmone, quindi crepes alle mazzancolle o pasta  a tua scelta.

Per il secondo opterei per del salmone da accompagnare ai tradizionali cardi fritti e insalate colorate.

In merito ai dolci, anch'essi da servire in piccoli piattini e bicchierini, tutti della tradizione: pandoro, panettone e torrone, assolutamente irrorati da salse profumate.

Insomma un tripudio di bontà in abbinamento ad ottimi vini che renderanno il Natale 2010 sicuramente indimenticabile.

Buon Natale!

 

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI

Ciao Rosa, quest'anno sono andata in fissa con il salmone, il frigorifero ne è pieno e agli ospiti... tocca mangiarlo ;-) Bellissima le tue idee di menu. Bravissima! Prenderò spunti preziosi, ma le ricette? Inviale! http://cosacucino.style.it/oggi-preparo-spedite.php Grazie e Buon Natale! :-)

rosa 73 mesi fa

Alternativa: esorcizzare la crisi. Crudo? Ricci, tartufi di mare e uova di salmone. Tartare di ricciola e ribes. Rosette di storione con foglie di menta e cuore di bacche di schinus. Tramezzini: granchio reale o baccalà con tartufo bianco. Bicchierini: guazzetto caldo di cicala magnosa. Scottati: tonno di Carloforte e capesante al rum. Gamberi rossi con lardo e datteri. Spiedini di astice e mele caramellate, sul carapace. Canocchie allo zenzero. Involtini di spada con arance, pinoli e uva zibibbo. Aragoste in bellavista, già porzionate in rondelle. Il caviale non piace a tutti: sarà lasciato con gli accompagnamenti su un’alzatina di ghiaccio e ognuno, eventualmente, si servirà da sé. Un solo primo: risotto allo champagne con cornice di pousse en claire, verso la fine della serata, per chi avesse ancora fame o per scaldare gli astemi. Sorbetto al basilico e, dopo mezzanotte, il tradizionale tronchetto di Natale con rum, whisky e cognac invecchiati. E magari un buon vin brulé. D'annata.

rosa 73 mesi fa

Qualcosa mi sfugge: cocktail scampi, bignè salmone, cuscus gamberetti, riso salmone, crepes mazzancolle, pasta (idea: al salmone!) e per secondo: salmone. Vogue Italia? “avanguardia pura”. Cannoli di baccalà. Ok, ci si può lavorare: regionale rielaborato. Insalata di sarset, trito leggero con polpo, in mezze uova sode. Sushi italiano: frutti di mare crudi (Puglia), dadolata di tonno con cipolle e arance (Sicilia), in bicchiere. In cucchiaio, fagioli e trancetti di anguilla cotti nel Barbera. Lumache al bianco veneto, nei loro gusci e con forchettina. In cartoccetto, frittura friulana di piccoli pesci. Brodetto termolese, con peperoni, ben ristretto, nei vol-au-vent. Nelle cocottine, zuppa di pane o zimino di ceci. I primi: pasta con le sarde e finocchietto. Se vogliamo cuscus, ma trapanese, o fregula allo zafferano. Mostarde natalizie (Verona, Mantova, Cremona) anticipate alla Vigilia per accompagnare i formaggi dei presidi. Meneghina e torrone con zelten, strufoli e dolci al miele.

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).