Il buon vivere parte dalla tavola

01 febbraio 2011 
<p>Il&nbsp;buon vivere parte dalla tavola</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Si può allo stesso tempo mangiare sano, spendere poco e contribuire alla salvaguardia del pianeta? Pare proprio di sì. Ne sono convinti seri ricercatori inglesi del Rowett Institute of Nutrition and Health, dell'Università di Aberdeen che, in collaborazione con il WWF, non si sono limitati a semplici principi teorici ma hanno studiato una vera e propria proposta di dieta ecosostenibile.

Le tre idee base a cui si ispira la dieta sono: mangia più frutta, verdura e cerali (possibilmente di stagione e prodotta localmente), riduci il consumo di carne ed evita i cibi che hanno subito molte trasformazioni, quelli pronti all'uso, per intenderci.

Per avere un vero impatto positivo sull'ambiente, bisognerà cambiare anche il modo di produzione del cibo ma nel frattempo, gli autori dell'articolo si rivolgono ai consumatori. Inoltre hanno cercato di superare l'eterno antagonismo tra vegetariani e non, sostenendo che il punto non è di eliminare degli alimenti ma di trovare un equilibrio tra loro. Per questo nella dieta proposta sono presenti vari tipi di carne, pesce, pasta e tanto altro, per una spesa settimanale calcolata intorno ai 35 euro.

 >> COMPONI IL TUO MENU ECOSOSTENIBILE CON IL NOSTRO CERCARICETTE!

 

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).