Tempo di asparagi

02 maggio 2011 
<p>Tempo di asparagi</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Sono probabilmente originari della Mesopotamia e il loro nome, in latino, significa "germoglio". Li hai mai visti crescere? Sono veramente particolari, quando i "turioni" escono dal terreno e gradatamente, crescendo, cambiano di colore. E lo sai che ne esistono molte varietà, bianche, verdi e persino una rosa di Mezzago ed una violetta di Alberga?

Ti proponiamo un menu per una serata a tema, in cui il simpatico ortaggio offre un tocco di sapore in più ai piatti.

Apri con un'insalata fantasia, nella quale gli asparagi si sposano insolitamente con uva di quaglia, gamberoni ed ananas.

A seguire una splendida cremosa bavarese agli asparagi.

Un suntuoso primo piatto, canelloni di crepes agli asparagi.

Per la seconda parte del pasto, puoi utilizzarli come ingrediente principale per una salsa che accompagni involtini di vitello, oppure come parte integrante di involtini di tacchino od ancora, soprattutto per i "puristi" dell'asparago, friggerli con una mimosa di uova.

Accompagna la serata con vini bianchi o rosati fermi od eventualmente rossi non troppo strutturati.

Per il dolce... scegli tu!

 

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).