Al via la Milano Food Week

06 maggio 2011 
<p>Al via la Milano Food Week</p>

Nata dall'idea di tre ragazzi non ancora trentenni:  Federico Gordini, Giampaolo Celada e Federico Pinna, e giunta ormai alla sua terza edizione, Milano Food Week è l'appuntamento che unisce i milanesi amanti dell'enogastronomia, ma non solo.

Per una settimana, dal 7 al 15 maggio, la città vedrà la golosa invasione di iniziative che vanno dal cibo all'intrattenimento, passando anche per l'arte, in un vero e proprio fuori salone del gusto.

Corsi di cucina e di cake design, una degustazione di croissant in galleria San Babila, un aperitivo sulla cima della Torre Branca, eventi gastronomici legati alla Spagna, (che partecipa per la prima volta alla Milano Food Week), la mostra dell'Arcimboldo ad un prezzo speciale, oltre a gallerie d'arte che ospiteranno mostre legate al mondo del cibo. Alla rassegna non potevano mancare iniziative legate al vino: Vinando, le Vie del vino e Feedmi tram, tutte legate alla degustazione, declinata in diversi luoghi.

Piazza San Fedele costituirà per tutta la durata della manifestazione una "casa" aperta dalle 13 alle 23, dove si terranno dibattiti e presentazioni e, per usufruire di sconti o particolari vantaggi, conviene acquistare, prima del 7 maggio, la tessera di Milano Food Lovers, al costo di 15 euro.

In questa maniera si potrà accedere a proposte esclusive come la degustazione gratuita nelle Vie del Vino, o al Brunch Smart Box: un percorso dove si potrà provare un menù a scelta, accompagnato da un aperitivo o un assaggio speciale di dolci offerto dai ristoranti che aderiscono all'iniziativa, e, accedendo al sito, si potranno acquistare i cofanetti regalo Smartbox al 10% di sconto.

Curiosa l'iniziativa di S.L.S_ Shopping Llifts Spirit, un negozio di Via Maroncelli 3 che ospita, durante tutta la durata di Milano Food Week, la mostra fotografica: "Fornelli d'Italia, chef immigrati nelle cucine italiane", un viaggio nelle immagini di Marco Delogu e Michele De Andreis che ritraggono cuochi extracomunitari al lavoro nei grandi ristoranti italiani, dove hanno iniziato come lavapiatti, spesso per necessità.

Cento fra trattorie, ristoranti e locali stellati offriranno un menù speciale per far conoscere le peculiarità della propria cucina e cinquanta locali inventeranno, per l'occasione, un nuovo cocktail, il "2015", in omaggio all'Expo. Per tutte le informazioni e gli aggiornamenti in tempo reale, consultare il sito.

 

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
martina 69 mesi fa

che bella..speriamo di poterci andare!!

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).