Arriva Frida, la birra estiva
dedicata alle donne

19 luglio 2011 
<p>Arriva Frida, la birra estiva<br />
 dedicata alle donne</p>

Dire che è una birra non basta. Frida è anche bionda, rinfrescante, biologica, artigianale, estiva e solare. E poi, non va dimenticato, è donna.

Sono queste le caratteristiche dell'ultima birra nata dalla collaborazione tra il Gruppo Ethos e un birrificio indipendente. Il progetto, chiamato Birra Libera, ha già visto, grazie alla bravura del birraio Lorenzo Bottoni, la nascita di Demetra, Morgana, Gramigna e Diletta, quattro birre con un nome sempre legato al mondo femminile.

Ora, per l'estate 2011, è arrivata anche Frida, una birra blanche dall'aspetto torbido e dall'aroma particolare, caratterizzato dall'aggiunta di spezie in bollitura: coriandolo, buccia d'arancia e pepe nero. La rifermentazione avviene con lievito di champagne Epernay, che regala a Frida un particolare bouquet aromatico e una buona persistenza della schiuma. È una birra rinfrescante, che ben si adatta alla stagione estiva per il sapore dissetante e la bassa gradazione alcolica (5.3%).

Frida, come anche le altre birre di Birra Libera, è un prodotto di nicchia, non presente nella grande distribuzione. Si può trovare solo nei locali del Gruppo Ethos (dal ristorante Grani&Braci di via Farini a Milano al Risoamaro di Mariano Comense - CO -, dal Sanmauro di Casatenovo - LC - al ristorante Acqua e Farina di Agrate Brianza - MB -) e nei bar e ristoranti che ne condividono la filosofia.

Le altre "donne" di Birra Libera:

Demetra: È una birra biologica artigianale di colore molto chiaro ottenuta dall'uso di malti selezionati e di tostatura lieve. I luppoli nobili utilizzati ben si adattano al bouquet ottenuto dall'aggiunta di coriandolo in bollitura. I sentori speziati di questa birra sono facilmente veicolati, grazie ad un'importante carbonazione, alle papille gustative ed olfattive contribuendo alla soddisfazione del palato. A dispetto di una gradazione di 8% alc vol, risulta una birra di facile beva.

Morgana: È una birra biologica artigianale rossa ottenuta da un'antica ricetta della regione del Pas de Calais. Prodotta con 5 malti diversi ed ottenuta con lievito di alta fermentazione si presenta con un colore ambrato. La gradazione alcoolica di 8,5% è poco percepibile grazie al corpo equilibrato che la caratterizza. Rifermentata in bottiglia, prima di essere messa in commercio viene tenuta per tre mesi in cantine a temperature di 10°C per favorirne la maturazione.

Diletta: Ottenuta a partire da malti d'orzo e una lieve quantità di frumento viene amaricata con luppolo Amarillo, Perle ed East Kent Golding. Il particolare bouquet viene completato dal lievito lager che però lavora a temperature inusitatamente alte per tale tipologia (25° C). Il particolare aroma amaro e la carbonatazione pronunciata contribuiscono a renderla estremamente bevibile e dissetante.

Gramigna: È una birra biologica artigianale prodotta con malto d'orzo unito a grano, una weiss che si distingue per la sua leggera cremosità e il sapore fruttato e dal profumo di banana e chiodi di garofano. Preparata ad alta fermentazione con cereali bavaresi. All'aspetto si presenta con un colore dorato, velato dai riflessi caldi. La schiuma è densa e soffice.


(Foto di Manuela Viel - Gruppo Ethos)

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
michele 64 mesi fa

ciao Flavia, grazie del suggerimento! mi sono incuriosito e sono andato a provarle, e oltre che un'ottima birra ho scoperto un ottimo ristorante :)

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).