Cortina, tre cene-concerto per celebrare Franz Litszt

28 luglio 2011 
<p>Cortina, tre cene-concerto per celebrare Franz Litszt</p>

Per celebrare il bicentenario della nascita di Franz Liszt, l'Accademia italiana della cucina, in collaborazione con il Festival Dino Ciani organizza tre cene-concerto a Cortina tra fine di luglio e i primi di agosto.

Lo spunto è dato dall'esecuzione integrale dell'opera del musicista Les Annèes de pèlerinage, composta dal 1837 al 1865 circa, e ispirata dai luoghi che il musicista toccò durante un suo viaggio in Italia e Svizzera. Idealmente divisa in tre parti, verrà proposta prima delle cene in un corpus di composizioni per pianoforte, eseguiti in versione integrale da Jeffrey Swann, direttore artistico del festival.

I menù saranno direttamente ispirati dalle città che il pianista ungherese visitò durante il suo soggiorno nel nostro paese e proporranno soprattutto le specialità di ogni regione. La prima cena-concerto è prevista per il 29 luglio alle 20.30 al Cristallo Palace Hotel e avrà come tema la cucina svizzera: si inizierà da una golosa selezione di formaggi, si continuerà con crema di cipolle e stufato di manzo, per terminare con torta di cocco e anguria affogata al cognac, dessert molto gradito al musicista.

Sarà poi la volta dell'Italia, lunedì 1 agosto, sempre alla stessa ora, all'Hotel Ancora, con un menù che alternerà piatti milanesi, fiorentini, veneziani e napoletani: crostini per antipasti, bigoli in salsa veneziana, ossobuco e pastiera e babà per dessert. Ultima tappa, il 3 agosto al ristorante Capriolo di Vodo di Cadore, con specialità romane: fiori di zucca, pasta cacio e pepe, saltimbocca alla romana e torta di ricotta.

Le cene saranno precedute dai tre concerti, per un costo complessivo di 60€ ognuna, per informazioni e prenotazioni: 0436-5301 o info@festivaldinociani.com

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).