LIFESTYLE

Design Miami: le novità del 2009

16 dicembre 2009

Quinta edizione della fiera di design a Miami (1-5 dicembre), che si è tenuta in contemporanea con Art Basel Miami, versione americana della fiera d'arte svizzera. Ricco carnet di eventi collaterali, tra rock performance e installazioni musicali. Nel concorso Designer of the Year ha trionfato Maarten Baas e per l'occasione è stata allestita una sua retrospettiva con la presentazione di un pezzo creato ad hoc per Design Miami. Ecco le novità selezionate da Style.it...

GUARDA TUTTI GLI OSPITI VIP ALLA FESTA DI PUCCI DURANTE L'ART BASEL

Precedenti Successivi

Crystal virus: massive infection

1/7

Immancabile Droog design che con i suoi lavori borderline tra arte e design rimane sempre in prima fila per le proposte singolari e concettuali. Conoscere la loro visione è sostanziale per vedere oltre l’assurdità dei loro pezzi: idee originali e concetti chiari, creati in modo ironico, ma mai privi di senso. Spicca nello stand il lavoro scultoreo di Pieke Bergmans: un lunghissimo tavolo gremito da 30 vasi deformi in cristallo che ne fanno un paesaggio fantastico. Impressionante la tecnica di realizzazione: i vasi sono creati direttamente sopra il tavolo, la massa informe del vetro incandescente viene pressata sulla superficie, prendendo fisionomia e lasciando un segno nero sul piano. In questo modo il tavolo funziona come un’unità di produzione e al tempo stesso da stampo per i vasi. Si tratta di un’edizione limitata in 5 pezzi. Costo su richiesta.
Si acquista scrivendo a: store@droogusa.com oppure in negozio a NY, 76 Greene Street
Ci piace perché: un pezzo esclusivo che nasce dal genio di una giovane designer e dalla sapienza di un maestro soffiatore come Gert Bullée.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI

INTERESSANTI IN RETE

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).