TENDENZE

Quando riciclare è un'arte

27 gennaio 2010

Ci sono artisti che hanno un dono particolare: sanno restituire a vita nuova ciò che buttiamo. Si chiama trash art ed è creata con oggetti per noi così inutili da diventare spazzatura. Insignificanti compagni della nostra quotidianità, cartacce, sacchetti, biciclette ma anche scarti industriali e materiali di plastica vengono raccolti e, vestiti di una nuova e luminosa dignità, è come se vivessero due volte.

Precedenti Successivi

Spiagge pulite

1/6

Annarita Serra nasce in Sardegna ma vive a Milano. Studia arte, frequenta poi un master all’università Bocconi e inizia una brillante carriere come manager del settore farmaceutico. Nel 1990 decide di cambiare radicalmente la sua vita e si dedica interamente alla creazione artistica. Tutte le sue opere sono create con l’utilizzo di materiali di recupero e in particolare con oggetti che raccoglie personalmente in giro per le spiagge della sua Sardegna. Giocattoli dimenticati, carta, plastica e spazzatura che vengono modellati e destinati a vita nuova dalla sue mani. (Nella foto: Disease)

    Condividi:
    • Twitter
    • Facebook
    • Delicious
    RISULTATI

    INTERESSANTI IN RETE

      Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
      Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).