TENDENZE

Hai fame? Accendi il pc

12 marzo 2010

All'inizio erano le pizze a viaggiare nei motorini per poi essere messe in tavola, mollicce e orrendamente tiepide. Ora a casa arriva di tutto: sushi freschissimo, verdure rigorosamente bio, torte di alta pasticceria e la classica spesa, fatta online e senza code alle casse o perdite di tempo. Per le maniache della linea arrivano anche diete su misura: piatti già pesati, consegnati a casa o in ufficio in borse termiche. Anche i farmer market si stanno attrezzando e in alcune città la consegna di frutta e verdura di produttori locali è fatta in bicicletta, per una spesa davvero a km zero...

Precedenti Successivi

La dieta arriva a casa (basta svuotare il frigorifero)

1/5

Basta con la triste accoppiata dieta-bilancia. Pesare gli alimenti, preparare le porzioni è sempre stata una seccatura. Con Diet to go la dieta arriva a casa in una speciale borsa termica, in porzioni già preparate, pesate e in linea con il regime alimentare scelto. L’idea è venuta all’imprenditrice Anna Zocco, che si è ispirata a Chefsdiet, azienda Usa che da anni fa dimagrire a domicilio le star di Hollywood. Il servizio è disponibile nelle grandi città del nord come Milano Torino, Genova e anche a Roma. Si può scegliere la dieta a zona, i menu Asi e Mességué e i piatti possono arrivare comodamente a casa ma anche in ufficio. Il pacchetto minimo dura 2 settimane, weekend escluso, per un totale di 10 giorni. Ogni giorno, viene recapitata una borsa termica contenente colazione, pranzo, cena e uno spuntino.
Lattughino
consegna verdure e piatti unici a Milano  e offre un servizio di diet delivery in collaborazione con nutrizionisti esperti: si può scegliere la dieta disintossicante o la Beautiful Skin. I piatti si possono pagare in contanti o anche con i ticket restaurant.

    Condividi:
    • Twitter
    • Facebook
    • Delicious
    RISULTATI

    INTERESSANTI IN RETE

      Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
      Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).