TENDENZE

Cool street art

01 luglio 2010

Da Milano a Parigi, da Bristol a New York: tour nelle capitali, alla scoperta dei nuovi talenti artistici "on the road"...

Precedenti Successivi

Milano e Roma - Pao, Bros, Beast, TvBoy e Artcock

1/6

Milano ha sfornato nel corso degli anni nomi importanti nel panorama della street art internazionale. Dai pinguini metropolitani di Pao che ha trasformato i grigissimi panettoni spartitraffico alle figure stilizzate di Bros, la città vive un fermento nuovo legato all’arte street. Tra gli esponenti più significativi c’è Beast che ha recentemente tappezzato la città con un’opera ironicissima di guerrilla art: poster raffiguranti il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi in versione John Lennon, con tanto di Yoko Ono, realizzati ritoccando celebri fotografie in bianco e nero. TvBoy (in foto una sua creazione), ormai stabilitosi a Barcellona, opera in tanti paesi del mondo ed è stato protagonista recentemente di una bella mostra al Superstudio Più di Milano.
E dopo anni di braccio di ferro, e procedimenti giudiziari, anche l’Amministrazione Comunale ha aperto un, timido, varco verso questa espressione artistica concedendo nuovi spazi alla street art per rivalutare alcuni luoghi degradati di Milano, come le mura di cinta che dividono il campo nomadi in via Triboniano, il cavalcavia Bacula, via Monte Ceneri, la stazione di Lambrate e un grande muro di via Ludovico il Moro.
Una citazione la merita anche il collettivo ArtCock, che opera a Roma. Questi artisti mettono teatralmente in scena in prima persona  i quadri di artisti famosissimi, da Caravaggio a Raffaello,  li fotografano e poi li ripropongono in versione stencil o poster sui muri di Roma.

    Condividi:
    • Twitter
    • Facebook
    • Delicious
    RISULTATI

    INTERESSANTI IN RETE

      Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
      Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).