TENDENZE

Noi, italiani di Berlino

24 marzo 2011

15482: questo il numero dei nostri connazionali a Berlino. Di questi circa il 13% sono arrivati dopo il 2005. Si tratta solo di cifre ufficiali, perché, in realtà, moltissimi sono coloro che non si sono ancora registrati presso gli uffici municipali. Sono soprattutto laureati, artisti e professionisti già affermati, desiderosi di essere inseriti in un contesto internazionale, in cerca di un modello di vita più tranquillo e stimolante da un punto di vista culturale. (Testi e foto di Riccardo Valsecchi)

>> Guarda anche AD APRILE A BERLINO CON I PACCHETTI FAI&GO
>> Guarda anche VUOI UNA VITA BIO? SCEGLI BERLINO
>> Guarda anche la fotogallery BERLINO IN UN FLASH

Precedenti Successivi

Anna ed Emanuele: «Berlino è come Frankestein»

1/10

Volete scoprire il fascino e la vita della città più cool del momento? Anna Motterle e Emanuele Crotti sono il contatto giusto per voi. Guide turistiche specializzate, ma anche blogger lei e attore teatrale lui, rappresentano un modello esemplare di che cosa significhi essere Berliner oggi: giovani, artisti, "multikulti", vi porteranno, attraverso percorsi personalizzati a seconda delle vostre esigenze, a scoprire la vera natura della capitale tedesca.

«Berlino è come Frankestein - spiega Emanuele - n insieme di ruderi e pezzi del passato e del presente tenuti insieme da migliaia e migliaia di cicatrici. Ma come non si fa a rimanere affascinati dal mistero che tiene unite queste cicatrici?»

«Volete scoprire perché Berlino è cool? - continua Anna - Bene, allora sappiate che la prima regola per esserlo a Berlino è non pronunciare mai quella parola»

Info : www.berlinandout.eu, la vostra guida a Berlino
 

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).