TENDENZE

L'Italia in 15 voci

15 marzo 2011

In occasione del 150° anniversario dell'Unità d'Italia, il quotidiano britannico Independent ha chiesto ai suoi lettori di indicare 15 «prodotti simbolo del made in Italy». A sorpresa, niente pasta, pizza e mandolino. Ecco quali sono le nostre qualità secondo chi ci guarda da oltre la Manica.

>> GUARDA ANCHE GLI EVENTI E LO SHOPPING

Precedenti Successivi

La bellezza di Claudia Cardinale

1/15

Una volta David Niven disse che «dopo gli spaghetti, Claudia Cardinale è la più felice invenzione dell’Italia». Oggi, ad oltre 20 anni dalla morte dell'attore britannico, i suoi connazionali hanno deciso di eliminare gli spaghetti dalla lista dei «prodotti made in Italy» che hanno conquistato il mondo. Questo significa, dunque, che in cima all’elenco ci sono Claudia Cardinale e la sua straordinaria bellezza.  Nell’immaginario del popolo inglese, pensare all’Italia significa ricordare la presenza di donne meravigliose, che con il loro aspetto e la loro bravura di attrici hanno fatto sognare migliaia di spettatori di tutto il pianeta: Sophia Loren, Gina Lollobrigida, Monica Bellucci, ma, soprattutto, Claudia Cardinale. È lei, la protagonista de «Il Gattopardo», «Il bell’Antonio» e «C’era una volta in America», il simbolo della bellezza italiana.

    Condividi:
    • Twitter
    • Facebook
    • Delicious
    RISULTATI

    INTERESSANTI IN RETE

      Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
      Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).