Easybaby, la tv per i genitori

06 luglio 2011 
<p>Easybaby, la tv per i genitori</p>

Style.it incontra ogni settimana una mompreneur, una mamma imprenditrice che ha preso in mano la propria vita dopo la maternità e si è creata una nuova carriera. Dopo Letizia di Bilinguismo per gioco (www.bilinguepergioco.com), Monica ed Elaine di Mamma Fit (www.mammaf.it), Elena di Mamme in Radio (www.mammeinradio.it), Patrizia di Mamma&Lavoro (www.mammaelavoro.it),  Emer e la sua casa editrice per bambini (www.unraccontoperte.it) e Serena con il suo blog (www.bismamma.com), Kiersten Pilar Miller e il suo The Milk Bar (www.themilkbar.it), Maria Luisa Sacchi e il suo WhyMum (www.whymum.it), ecco la storia di Lorenza Minola, da consulente a ideatrice di Easybaby, canale tv a misura di genitori. Ecco la sua storia.


Sono diventata imprenditrice ben prima di diventare mamma. E, curioso a dirsi, sono diventata imprenditrice del settore "mamma e bambino", ben prima di avere le mie due bambine. Tutto cominciò qualche anno fa: sono sempre stata una lavoratrice infaticabile, ho lavorato a lungo a Londra, poi sono arrivata in Italia, in McKinsey. Sono stata consulente per tre anni, meravigliosi e intensi, poi ho capito che dovevo trovare un altro tipo di professione se volevo vivere con serenità il mio matrimonio.


Ho fatto il grande salto: forte delle competenze apprese in azienda, con una socia mi sono buttata nella creazione di Bambinopoli. Abbiamo faticato, perché il lancio del sito ha coinciso con il periodo di crisi dei titoli su Internet: non era semplice trovare aziende pronte a investire. Non ero ancora mamma, ma già avevo intuito che quello delle mamme nella Rete era un target interessante!


Nel frattempo era nata la mia prima figlia, avevo venduto la mia quota di partecipazione a Bambinopoli alla mia socia ed ero alla ricerca di nuove idee. Mi accorsi, "zappando" in giro, che esistevano canali tematici dedicati a qualsiasi argomento (dai cavalli, alla cucina) e nulla per genitori. Eravamo nel 2003, il successo di Sos Tata era lontano da venire.


È nata così l'idea di Easybaby Tv, un canale pensato non tanto per i bambini, quanto per i genitori. Dopo una lunga gestazione, il lancio è avvenuto lo scorso novembre e per me è stata una grande emozione (ricordo ancora di non averci dormito la notte!). Al motto di «Bambini si nasce e genitori si diventa» stiamo mettendo in piedi un palinsesto il più possibile originale, con produzioni fresche (nonostante il budget ridotto) o localizzazione di quelle esistenti all'estero.


L'obiettivo? Fornire stimoli, consigli e strumenti ai genitori di oggi, che vogliono essere informati e consapevoli molto più che in passato. Continuo a occuparmi della parte gestionale e manageriale, mentre Consuelo Vignarelli è channel manager, Insieme abbiamo ideato programmi di yoga pre e post partum e per bambini, format come Buon giorno dottore, e presto lanceremo produzioni interessanti, per esempio un programma mirato a insegnare ai genitori come interpretare il disegno infantile.

Siamo in dieci a lavorare al canale (in onda sul 137 di Sky) e devo ammettere che, nonostante le difficoltà (le aziende italiane non hanno ancora intuito quanto il nostro target sia commercialmente ricettivo), sono soddisfatta di fare qualcosa di utile per le mamme e i papà. Inoltre, pur lavorando tanto, non ho perso la mia libertà e la possibilità di dedicare il tempo che voglio alle mie due figlie.

 

(Testo raccolto da Francesca Amé  9. Continua)

 

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI

Brava Lorenza! ci siamo conosciute per lavoro e l'ho trovata una persona semplice, in gamba e diretta. Le mamme sono fortissime ;-)

Leggere storie come queste incoraggia a trovare lo slancio per "buttarsi" in progetti in cui si crede! E' sicuramente dura all'inizio....ma vuoi mettere la gratificazione di raccogliere piano piano risultati e soddisfazioni... !

Francesca 65 mesi fa

grazie Kiki. Mi ha colpito molto la storia di Lorenza, infaticabile lavoratrice giramondo, che ha cambiato completamente il suo tipo di lavoro e ha messo in piedi una produzione televisiva, con tutti i rischi del caso

Kiki 65 mesi fa

Sempre stimulante i tuoi articoli!

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).