Basta mamma e papà sui passaporti inglesi

04 ottobre 2011 
<p>Basta mamma e papà sui passaporti inglesi</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Basta coi nomi di mamma e papà sui passaporti inglesi, perché tale pratica è considerata discriminatoria dalla lobby gay che fa capo al gruppo Stonewall. A dar retta agli attivisti omosessuali, infatti, il formulario così concepito per i documenti dei minori escluderebbe le coppie dello stesso sesso che si occupano dei figli: da qui, e sull'onda della recente decisione di eliminare l'indicazione maschio e femmina dal passaporto per evitare imbarazzi fra coloro che hanno cambiato sesso, la scelta di fare pressione sul governo Cameron affinchè d'ora in avanti i documenti d'identità riportino solo le due opzioni genitore 1 e genitore 2.

Il cambiamento, già in atto da alcuni mesi negli Usa, dovrebbe avvenire entro dicembre, ma come già successo Oltreoceano, anche in Inghilterra la nuova disposizione non è stata accolta con favore dai gruppi conservatori e dalle associazioni che difendono i valori familiari.

«Padri e madri non sono intercambiabili - ha spiegato al Daily Mail Norman Wells del Family Education Trust - ma, al contrario, hanno ruoli ben distinti nell'educazione dei figli. Ecco perché parlare di genitore 1 e genitore 2 è denigratorio, visto che ci vuole ancora un padre ed una madre per far nascere un bambino. Come già successo con l'amministrazione laburista, anche questa coalizione di governo sembra stretta nella morsa di Stonewall, ma credo che per i ministri sia arrivato il momento di cominciare a rappresentare gli interessi dell'intera nazione e non già di capitolare di fronte ad ogni richiesta fatta da una minoranza non rappresentativa».

Un'accusa che però l'Agenzia inglese per il rilascio dei passaporti (nota come Identity and Passport Service) nega decisamente, sostenendo che la modifica nel formulario era necessaria «per incorporare anche i genitori dello stesso sesso, in modo da fornire informazioni più precise ed accurate».

In Italia sui passaporti dei minori vige ancora la norma vecchia, quella con mamma e papà classici, per intenderci. Ma nel caso in cui venisse cambiata, come reagireste?

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).