I read the news today, oh girl

09 agosto 2011 
<p>I read the news today, oh girl</p>

Le vacanze, si sa, oltre a essere benedette in quanto diritto costituzionale garantito, fonte di riposo e via dicendo, sono anche spesso fonte di nuove esperienze. In vacanza si cambia ritmo - io rallento, per dire - e fatalmente ci si ritrova a condividere con la prole cose nuove, anche banali e quotidiane. Tipo: leggere un giornale.

Perché se non sono in vacanza io il giornale lo leggo in treno o al bar o sul web. Ma se sono in vacanza, capita che io mi compri il giornale insieme alle bimbe. E se quel giorno strabuzzo gli occhi per una notiziona, allora la bimba grande si incuriosisce e fa domande.

Ci sono tanti validissimi motivi per ricordare Amy Winehouse. E io ne aggiungo uno personale: perché per merito suo - povera Amy - un giorno Alice si è letta per la prima volta tutta una pagina di giornale. «Leggi, ma se non capisci qualche parola chiedi. Ok?»

Così mi sono ritrovato a spiegare i significati di spirare, referto medico, autopsia, dipendenza, ecstasy. Ma anche e per fortuna songwriter, funky, beat, dancefloor. E abbiamo passato in rassegna l'album glorioso e infinitamente triste del club dei maledetti 27enni del rock: Jimi, Janis, Kurt, Jim. E ora Amy. E abbiamo parlato di musica e talento, di impegno e fatica, casualità e sfortuna, droga e creatività .

Il giorno dopo ci ho preso gusto: «Ho preso il giornale, ti va di leggermi tu i titoli della prima pagina?»

I quotidiani di oggi, rispetto a quelli dei miei tempi, sono assai più interessanti e decisamente "sfogliabili" anche per un bambino: sono a colori, d'estate hanno supplementi su libri, cucina, a volte (spesso) parlano di cazzabubbole. Allora, invece, erano interminabili colonne di piombo: piccole, nere e poco invitanti.

Poi intendiamoci: c'è giornale e giornale, c'è notizia e notizia, c'è papà e papà .
Alcuni, per esempio, a certe domande non sanno proprio rispondere.

«Ma questo FMI cosa sarebbe esattamente? E l'addizionale-qualcosa cos'è?»
«Ehi, Alice, che ne dici di un bel bagno in mare?»

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).