Olimpiadi, anche un'atleta in dolce attesa a Londra

di Rita Russo 

Nur Mohamed Suryani Taibi partecipa alle gare femminili di tiro a segno per la nazionale femminile della Malesia. Darà alla luce Dayana tra meno di un mese

Rita Russo

Rita Russo

ContributorLeggi tutti


Nur Mohamed Suryani Taibi, tiratrice per la nazionale
malese.

Nur Mohamed Suryani Taibi, tiratrice per la nazionale malese.

La medaglia più bella l'ha vinta prima ancora che le Olimpiadi iniziassero e al momento ha otto mesi di vita. L'atleta malese Nur Mohamed Suryani Taibi partecipa ai Giochi come tiratrice a segno ma portando in grembo la prima figlia che nascerà tra circa un mese.

Si tratta della quarta donna che partecipa alla competizione sportiva in stato interessante, ma del primo caso di gravidanza così avanzata.

Nessun problema di salute né alcun rischio per la tiratrice ventinovenne (il medico della federazione malese l'ha autorizzata a partecipare alle gare) ma soltanto qualche problema burocratico prima della partenza per il Regno Unito: «Ho dovuto convincere e rassicurare le autorità sportive malesi sul mio stato di salute e ho assicurato loro che sarei stata in forma per la competizione di Londra» ha raccontanto Taibi.

«Molte persone mi hanno giudicata pazza ed egoista perché partecipando ai giochi metterei a rischio la salute della bambina. Per fortuna mio marito mi ha incoraggiata a non abbandonare all'ultimo momento e a cogliere l'occasione rara di partecipare alle Olimpiadi. Poi io sono la madre. Sono una persona testarda ma so cosa posso fare».

L'atleta ha scoperto di essere incinta solo due  giorni prima di affrontare le gare che l'hanno portata a qualificarsi per i Giochi di Londra e ha già deciso che la chiamerà Dayana Widyan. Durante gli allenamenti le recita dei versetti del Corano e le parla per rassicurarla.

"Molte persone dicevano che ero pazzo ed egoista perché pensano che io mettere a repentaglio la salute del mio bambino," ha detto il 29enne. "Mio marito ha detto afferrare come questa è un'occasione rara che non può venire di nuovo. Inoltre, io sono la madre. So cosa posso fare. Sono una persona testarda ".

Nur Suryani ha già chiamato la figlia non ancora nato, che sarà il suo primo figlio, Dayana Widyan, e recita versetti del Corano, al fine di calmarla.

DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

  • News

    Unioni Civili, ddl Cirinnà arriva alla Camera

    Unioni Civili, ddl Cirinnà arriva alla Camera


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it