Quvenzhané Wallis, baby candidata all'Oscar

di Simone Cosimi 

A 9 anni è la più giovane attrice nella storia ad aver incassato una nomination come migliore attrice protagonista. Nella classifica assoluta di tutte le categorie, la battono solo due maschietti. Ecco tutte le piccole star del grande schermo

Simone Cosimi

Simone Cosimi

ContributorScopri di piùLeggi tutti


Foto AP/LaPresse

Foto AP/LaPresse

Pare che il film - e l'interpretazione della piccola Quvenzhané Wallis, 9 anni - abbia commosso perfino il presidente Barack Obama. La giovanissima interprete, non a caso, è candidata al premio Oscar 2013 come migliore attrice protagonista per Beasts of the Southern Wild, in Italia a febbraio.

Nella pellicola diretta da Benh Zeitlin è Hushpuppy, una bambina di sei anni che vive, assieme al burbero padre Wink, in una sorta di baraccopoli emblematicamente battezzata "Bathtub", nel profondo Sud della Louisiana. A un certo punto il severo ma dolce padre s'ammala di una misteriosa piaga e in contemporanea il pianeta (e il film) impazzisce: le temperature della Terra s'impennano, i ghiacci iniziano a sciogliersi e, soprattutto, saltano fuori strane creature preistoriche, gli Aurochs. È in quel momento che la piccola decide di partire alla ricerca della madre.

Nata il 28 agosto 2003 Quvenzhané, all'epoca della realizzazione del film, aveva in realtà sei anni. Oggi ne ha appunto 9. Un'età che le vale già un titolo - oltre alla miriade di awards che ha già incassato dall'uscita del film: quello di più giovane attrice nella storia ad aver incassato una nomination agli Oscar come migliore attrice.

A ben scorrere, infatti, si trovano molte colleghe adolescenti o pre-teen ad essere state in corsa per una statuetta. Nessuna, tuttavia, piccola come lei né tantomeno nella sua categoria, una delle più importanti. L'anno scorso è stata infatti la volta di Hailee Steinfeld, 14 anni, in corsa come migliore attrice non protagonista grazie al suo ruolo ne Il grinta.

Seguono invece, nella sua categoria, quella della migliore attrice, Keisha Castle-Hughes per La ragazza delle balene nel 2003, quando aveva 13 anni. E ancora: Jennifer Lawrence nel 2010 per Un gelido inverno e la grande Isabelle Adjani nel lontano 1975 per Adèle H. una storia d'amore. Ma avevano entrambe già vent'anni. Nessuna competizione possibile.

A livello assoluto, considerando ogni categoria, la piccola Wallis è battuta solo da due maschietti: Justin Henry per Kramer contro Kramer (1979, aveva otto anni) nella categoria miglior attore non protagonista e da Jackie Cooper (aveva 9 anni nel 1931) per il film Skippy, in corsa come miglior attore.

Nata a Houma, in Louisiana, proprio dov'è ambientato il suo primo film e dove frequenta le scuole elementari, Quvenzhané Wallis è figlia di un'insegnante e di un autista di tir. Un nome molto strano che tuttavia ha una spiegazione: la prima parte, "Quven", metterebbe insieme i nomi dei genitori (Qulyndreia e Venjie) mentre la madre ha spiegato che la seconda parte, "zhané", significa "fiaba" in Swahili.

Un piccolo fenomeno, insomma, anche per come è riuscita a procurarsi il ruolo di protagonista: mentendo sulla sua vera età al momento del provino e sostenendo di avere sei anni, età minima richiesta dal casting, anziché cinque. Se il buongiorno si vede dal mattino.

>> GUARDA ANCHE Oscar 2013, tutte le nomination

>> GUARDA ANCHE BAMBINI DA INCUBO!

DA STYLE.IT

  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

  • Star

    Rocky Horror Show: uno spettacolo imperdibile

    Dopo dieci anni di assenza torna a teatro il celebre spettacolo di Richard O'Brian che riempirà i teatri di musica Milano e Forlì

  • Bellezza

    Oscar 2015, tempo di raccolto

    Sul red carpet più stellato che ci sia, da un punto di vista beauty hanno decisamente trionfato la semplicità e la raffinatezza data dall'eleganza dei capelli raccolti. Eleganti chignon, code di cavallo o morbide acconciature, ecco gli hair look delle star degli Oscar 2015

  • Moda

    Julianne Moore, trionfatrice di stile

    Premiata nella categoria come 'Migliore Attrice' agli Oscar 2015, Julianne Moore ha fascino e stile da vendere. Protagonista dei red carpet più famosi, il suo guardaroba parla di abiti morigerati, ma con tanti lustrini. Un colore che spicca tra tutti? Il rosso. proprio come la sua bella chioma


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it