Kartuga & co, il ritorno dei pirati

di Simone Cosimi 

Esce un nuovo videogioco multiplayer online dedicato alle avventure dei bucanieri: da Tales of Pirates alla saga di Jack Sparrow passando per One Piece e i cartoni Disney, il fascino dei mari sui ragazzi non accenna a incrinarsi

Simone Cosimi

Simone Cosimi

ContributorScopri di piùLeggi tutti

<<>0
0/

All'arrembaggio. Tornano i pirati. E lo fanno grazie a Kartuga, videogame multigiocatore online sfornato da Innogames che torna a farci sognare al fianco dei bucanieri. Si tratta di un browser-game dedicato a una parte ben precisa della vita di mare, quella più affascinante a ben vedere: i combattimenti navali a suon di cannonate. Ma procediamo con ordine: si sceglie fra tre navi (Destroyer, Protector ed Engineer) con caratteristiche diverse, integrabili da un negozio in cui acquistare armi, munizioni o altri membri dell'equipaggio dopo aver conquistato un certo numero di gemme o superato dei livelli. E si parte per sfidare le altre ciurme sul web.

È vero, si può giocare anche con opzione singola, ma la natura di Kartuga è prettamente multigiocatore, nelle opzioni Domination e Destruction in cui si affrontano due flotte da quattro navi con vari obiettivi. L'idea di base è farne una sorta di Risiko dei mari online, nel quale il coordinamento fra i giocatori diventa fondamentale: «Con Kartuga sarà possibile navigare per i mari d'Oriente o del Mediterraneo - dicono dalla Innogames - e unirsi in coraggiose squadre muovendosi con l'attitudine punk e ribelle dei pirati».

Il nuovo gioco online è solo l'ultimo delle migliaia di spunti dedicati al mondi dei pirati che incontra quello dei bambini e dei ragazzi: un ricco e fantasioso universo che, a partire da Peter Pan ma in fondo anche dai romanzi di Emilio Salgari, sembra non accusare per nulla il trascorrere del tempo in un circolo di remake e citazioni spesso incrociate fra loro.

Dal clamoroso successo del manga One Piece - ancora in corso di pubblicazione dopo sedici anni dalla prima uscita, anche in Italia - alla clamorosa saga cinematografica di Pirati dei Caraibi passando per i cartoni, su tutti Briganti da strapazzo, o alle altre ricadute come i videogame Lego dedicati al mondo dei mari, in particolare alle avventure di Jack Sparrow e combriccola. Il cinema e la tv, in particolare, si sono sempre rivolti ai ragazzi scavando nel filone delle ciurme in combattimento: dal Pianeta del tesoro al supercult Jake e i pirati dell'isola che non c'è, in onda su Disney Junior. Scorri le schede in alto per scoprire alcune tracce che il mondo dei filibustieri ha lasciato nell'immaginario dell'intrattenimento dedicato ai più giovani. E non solo. Pronti a salpare?

One Piece
È un manga firmato da Eiichiro Oda che esce dal 1997 ed è tuttora in corso di pubblicazione, anche in Italia. Oltre 600 i capitoli usciti in Giappone mentre in Italia la Star Comics, che lo licenzia dal 2001, ha pubblicato i primi 66 volumi. Come spesso capita, dal fortunato fumetto dedicato all'uomo di gomma Monkey D. Rufy è stato tratto un cartone anime prodotto dalla Toei Animation già a 585 episodi. In Italia lo trasmettono Italia 1 e 2 sotto il titolo One Piece-Tutti all'arrembaggio. Insomma, un cult mondiale sul mondo di bucanieri molto particolari.

Pirati dei Caraibi
Non ha bisogno di presentazioni: è la saga del capitano Jack Sparrow, interpretato dal bel Johnny Depp, che conta ormai quattro capitoli. Dal primo, uscito nel 2003, il celebre La maledizione della prima luna passando per il sequel La maledizione del forziere fantasma (2006), il terzo Ai confini del mondo (2007) e l'ultimo, in sala due anni fa, Oltre i confini del mare. Inutile tentare di sintetizzarne la trama: conviene imbarcarsi in una bella maratona nel fine settimana fra avventure, adrenalina e tante risate. Un prodotto per tutta la famiglia, caratteristica che è al centro del successo planetario. Oltre al supercast sfoggiato dai vari episodi.

Lego-Pirati dei Caraibi
Si tratta del videogioco, uscito nel 2011 sviluppato e da Traveller's Tales, che permette all'utente di controllare una vasta serie di personaggi del film Pirati dei Caraibi in una progressione da trenta livelli. Da Jack Sparrow a Will Turner passando per la bella Elizabeth Swann, Barbossa e molti altri, il gioco - disponibile praticamente per tutte le piattaforme, da Nintendo Ds a XBox 360 passando per Mac, Pc, Playstation e Wii - è il classico sistema della serie Lego: un videogioco di azione/avventura in cui i personaggi e gli scenari sono costruiti con i famosi mattoncini della casa danese. Sfizioso.

Jake e i pirati dell'isola che non c'è
Protagonisti della serie Jake e i pirati dell'Isola che non c'è (Jake and the Never Land Pirates), in onda su Disney Junior e Rai2, è una piccola ciurma di giovanissimi bucanieri. Nella serie, basata sul franchise Disney Peter Pan, a sua volta basato sul celebre romanzo dello scrittore britannico J.M. Barrie, non manca nemmeno un pappagallo parlante.  

Pirati! Briganti da strapazzo
Il film racconta le avventure del bizzarro e pasticcione Capitan Pirata e della sua dinoccolata ciurma di straccioni disorganizzati: uscito l'anno scorso anche in 3d, è diretto da Peter Lord ed è basato sul romanzo di Gideon Defoe The Pirates! In an Adventure with Scientists. Supercast per i doppiatori: Hugh Grant (Christian De Sica nella versione italiana) dà la voce al capitano, ai suoi nemici Black Bellamy e Cutlass Liz pensano rispettivamente Jeremy Piven  e Salma Hayek. La regina diabolica è Imelda Staunton, Luciana Littizzetto in italiano.

Tales of Pirates
Altro videogioco online multiplayer, è uno dei più consolidati (rilasciato nel 2007). Si impersona un pirata, customizzandolo in tutto e per tutto (addestramento, armamento, personaggio) e l'obiettivo è farlo progredire nella sua esperienza e nei risultati. Grafica 3d, ha personaggi in stile manga. E si può (si deve), ovviamente, sfidare gli avversari online.

Il libro/1
Volumi e libri per ragazzi e bambini sono ancora apprezzatissimi, nonostante il boom della smaterializzazione e dei videogame. Uno da non perdere è senz'altro 1000 cose da trovare nel Paese dei pirati di Rob Lloyd Jones, con illustrazioni di Teri Gower (Edizioni Usborne 2008, 12 euro). Quattordici scenari pirateschi, dalla vita di bordo alla classica ghost ship, di fronte ai quali spingere i bimbi ad aguzzare la vista per individuare elementi come pappagalli, longotti, sciabole e altri oggetti che segnano la vita dei barbuti criminali dei mari.

Il libro/2
Per i bimbi un po' più grandi, intorno ai sette anni, imprescindibile Il manuale dei pirati (IdeeAli 2011, 10 euro), un volume rilegato con un nodo marinaresco per scoprire tutto quello che serve su usi, costumi, abitudini, storia e curiosità dei briganti dei mari. L'ideale per i veri appassionati e per i bambini attenti ai dettagli.

DA STYLE.IT

  • Mamma

    La crescita del neonato e del bambino

    A che ritmi cresce un neonato? Quali sono i parametri da tenere in considerazione? Ecco il parere dell’esperto.

  • Mamma

    Le coliche nel lattante: cause e rimedi

    Colpiscono il neonato nei primi mesi, ma ancora non si capisce da cosa possano derivare e come farle passare. Qui il parere dell’esperto.

  • Mamma

    Svezzamento: tutto quello che devi sapere

    Lo svezzamento è un argomento delicato e molto vasto: a causa del mare magnum di pareri e consigli, le mamme non sanno più dove sbattere la testa. Qui il parere dell’esperto.

  • Mamma

    Storie di mamme: le pappe bio di Mamma M’Ama

    Tre mamme alla ricerca della pappa perfetta da dare ai loro bambini: gustosa, nutriente, ma soprattutto sana. Sul mercato ancora non c’era e allora… l’hanno inventata loro!


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it