Viola, Francesco e Leonardo:
un trio inseparabile!

di Donatella Venditto - Noomray 

A voi piacerebbe leggere una favola che ha per protagonista il vostro bambino? Ecco il racconto dedicato a tre gemelli, Viola, Francesco e Leonardo, i bimbi del nostro direttore, Margherita. E dalla prossima settimana arrivano le vostre favole personalizzate!

Donatella Venditto - Noomray

Donatella Venditto - Noomray

ContributorScopri di piùLeggi tutti


Illustrazione di Daria Piromalli

Illustrazione di Daria Piromalli

Viola, Francesco e Leonardo passavano gran parte del giorno a guardare giù la vita sulla Terra, in quel miscuglio di colori, caratteristiche e particolarità che rendeva unico ogni essere umano. Loro tre formavano una squadra perfetta e da anni lavoravano insieme, affiancando il Signore delle Nascite, per aiutare i bambini a scegliere la propria famiglia e a saltare giù in quel mondo affascinante che era la Terra.

I tre aiutanti si assomigliavano molto, ma caratterialmente erano diversi e questa diversità faceva sì che ognuno di loro fosse assolutamente necessario per il delicatissimo compito che doveva svolgere.

Viola era il capo del trio: aveva soffici capelli biondi e grandi occhi chiari e quando sorrideva assomigliava a una bambola perfetta. Lei era la mente del gruppo ed accudiva
i bambini con lʼamore di una mamma per aiutarli nella loro scelta. Si sentiva già grande,
una donnina in miniatura...la cui risata argentina nei momenti di gioco svelava la sua vera
età!

Se Viola era la dolcezza e la premura, Francesco, fisicamente identico a Leonardo, era
lʼarchitetto del gruppo con uno spirito da pirata! Lui dava ai bambini la grinta necessaria
per affrontare il mondo e insegnava loro che avrebbero dovuto costruire la loro vita giorno per giorno, un poʼ come faceva lui con i legnetti dei Kapla.

Francesco aveva un animo molto sensibile e sapeva creare delle vere opere dʼarte, le stesse che si augurava di vedere creare da ogni bambino nel corso della vita sulla Terra...qualsiasi fosse il materiale scelto.

Leonardo invece aveva un compito che allʼapparenza poteva sembrare semplice, ma chein realtà non lo era affatto: lui doveva incoraggiare i bambini che stavano per fare il grande salto sulla Terra, aiutandoli a sentirsi pronti e ad essere sicuri della propria scelta.

Il Signore delle Nascite sapeva che Leonardo era il re della parola giusta al momento
giusto... Infatti con una semplice frase dolce riusciva a cambiarti la giornata e dava ai
bambini la fiducia necessaria per affrontare la loro nuova avventura!

Viola, Francesco e Leonardo erano bravissimi nel loro lavoro e si completavano gli uni con
gli altri. I bambini che nascevano avevano bisogno di tutti e tre per compiere la loro scelta
e il famoso salto. Un pomeriggio allʼapparenza come tanti però, Viola cominciò ad
osservare i bambini sulla Terra in compagnia delle loro mamme. Ne riconobbe diversi, li
aveva preparati lei in persona. I bambini erano felici e coccolati dalle loro mamme, giocavano, si divertivano fra loro e crescevano sulla Terra imparando ogni giorno cose
nuove.

Nella mente di Viola cominciarono a rincorrersi un poʼ di pensieri. Quando Francesco e Leonardo videro il suo cervellino che frullava alla velocità della luce si avvicinarono: «Che ti prende?» le chiesero in coro. «Ma voi non ci avete mai pensato?», chiese Viola tamburellando con le dita sopra un grosso libro. «A cosa?» chiesero stupiti Francesco e Leonardo. «Ad avere una mamma e un papà tutti per noi...insomma, a nascere!».

Francesco e Leonardo si guardarono stupiti. «Perché, qui non stiamo bene?». «Sì... - disse Viola cominciando a camminare in tondo - però mi chiedo come sarebbe, sì insomma, venir coccolati da una mamma, uscire con il papà a prendere un gelato, andare anche a scuola, un giorno, e imparare tante cose...».

«Fare costruzioni e sentirsi dire bravo!» aggiunse quasi soprappensiero Francesco con aria felice. «O avere una mamma a cui dire come sei bella oggi!» continuò subito Leonardo. Tutti e tre si guardarono stupiti: «allora volete nascere anche voi!» affermò sicura Viola.
Leonardo e Francesco annuirono: «Sì!!!»

«E perché non ci siamo mai detti che questo era il nostro desiderio?»
«Perché se ognuno di noi scegliesse una famiglia in cui nascere...noi tre dovremmo
dividerci» disse Leonardo.

«Giusto, non ci avevo pensato...» rispose Francesco.
«Ma io non voglio lasciarvi...» affermò Viola abbracciandoli forte.

In quel momento il Signore delle Nascite arrivò alle loro spalle: «Sapevo che questo
momento prima o poi sarebbe arrivato...quindi, credo sia arrivato il momento per voi di fare la Scelta!».

«Ecco, vedi, in realtà noi avremmo cambiato idea, se nascere significa dividerci... noi...».

«Che sciocchezze...e chi lʼha detto? Dovremmo solo scegliere una mamma e un papà che
vadano bene per tutti e tre e che abbiano la forza e lʼamore non per un bambino solo, ma
per tre!». Viola, Francesco e Leonardo si guardarono e i loro occhi sorrisero insieme alle loro bocche...

«Questo significa che...». «Certo, dovrete solo essere dʼaccordo sulla vostra famiglia!».

La scelta per Viola, Francesco e Leonardo non fu semplice. Mettere dʼaccordo tre caratteri
così diversi sembrava impossibile, ma una mamma e un papà davvero speciali ci
riuscirono! Nove mesi dopo quella scelta nacquero tre bellissimi gemelli.

Viola, Francesco e Leonardo non erano riusciti a separarsi e il Signore delle Nascite li
aveva accontentati per ringraziarli dello splendido lavoro svolto in tutti quegli anni.

Di solito si nasce con un biglietto unico, mentre i tre gemelli avevano avuto la fortuna di
poter nascere insieme e affrontare la loro avventura sulla Terra in buona compagnia. Ora
insieme avrebbero riso, scherzato, litigato, imparato...ma soprattutto, insieme sarebbero
diventati grandi e avrebbero vissuto avventure straordinarie, perchè Viola, Francesco e
Leonardo da soli erano meravigliosi, ma insieme formavano davvero una squadra
imbattibile!

>> Ti piacerebbe una favola personalizzata? Scrivi a community@style.it mettendo come oggetto LA MIA FAVOLA e inserendo nell'email nome, età, carattere del bambino.

>> Scopri il mondo di Noomray

DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

  • News

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    Arrestata infermiera killer a Piombino

  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it