Mamma, guardiamo un po' di tv?

di Silvia Gianatti 

Amano la tv, seguono ipnotizzati le storie davanti a loro. Guardano, osservano, ripetono, si affezionano. Ecco gli "eroi" del momento dei nostri bambini (dai 5 anni in giù, quel meraviglioso target definito preschool)!

Silvia Gianatti

Silvia Gianatti

Blogger & ContributorScopri di piùLeggi tutti

<<>0
0/

Possiamo provarle tutte per non accendere la tv. Coloriamo? Facciamo un po' di didò? E i lego? Saltiamo, balliamo, corriamo? Dopo un po' loro, i bambini di casa, comunque andranno sul divano e, con sguardo furbetto, si gireranno verso di noi: «Mamma, guardiamo un po' di tv?».

Oggi l'offerta è vastissima. Chi è cresciuto con Bim Bum Bam, ancora non ci può credere (e sicuramente ha tanto da dire, ho trovato interessantissimo questo articolo, che condivido).

Tra satellite e digitale terrestre, i canali monotematici per kids non si contano. Si contano invece i loro "eroi". I cartoni preferiti sono gli stessi per tutti. Alcuni pensati più per femmine, altri più per maschi, col risultato di piacere senza distinzione di sesso. Ecco le loro facce, le loro storie e i loro canali!

(Sentitevi liberi di commentare chi è il più visto a casa vostra, soprattutto se non c'è nell'elenco!)

DA STYLE.IT

  • Mamma

    La crescita del neonato e del bambino

    A che ritmi cresce un neonato? Quali sono i parametri da tenere in considerazione? Ecco il parere dell’esperto.

  • Mamma

    Le coliche nel lattante: cause e rimedi

    Colpiscono il neonato nei primi mesi, ma ancora non si capisce da cosa possano derivare e come farle passare. Qui il parere dell’esperto.

  • Mamma

    Svezzamento: tutto quello che devi sapere

    Lo svezzamento è un argomento delicato e molto vasto: a causa del mare magnum di pareri e consigli, le mamme non sanno più dove sbattere la testa. Qui il parere dell’esperto.

  • Mamma

    Storie di mamme: le pappe bio di Mamma M’Ama

    Tre mamme alla ricerca della pappa perfetta da dare ai loro bambini: gustosa, nutriente, ma soprattutto sana. Sul mercato ancora non c’era e allora… l’hanno inventata loro!