La lettura della buonanotte: una buona abitudine e un hashtag

di Silvia Gianatti 

Un appuntamento quotidiano con i tuoi bambini, ma anche online con le altre mamme. Per condividere storie (e buone abitudini). Da celebrare nella giornata mondiale del libro

Silvia Gianatti

Silvia Gianatti

Blogger & ContributorScopri di piùLeggi tutti

<<>0
0/

La lettura serale è un'abitudine molto diffusa nelle case dei bambini. Mamme e papà, poco prima di andare a dormire, invitano i bimbi a leggere un libro (o due, o tre, a seconda di quanto i bambini amino la lettura e di quanto i genitori riescano a mettere un freno alle richieste).
Leggere alla sera fa bene: aiuta i bambini a entrare in contatto con i libri, li abitua a illustrazioni colorate che fanno volare la fantasia, amplia il loro vocabolario, abituandoli a riconoscere nuove parole e nuove storie. Niente di nuovo, leggere fa bene, a qualsiasi età.

Da qualche mese però la lettura della buonanotte prosegue anche online. Le mamme della rete hanno risposto alla richiesta di una blogger, Federica di mammamogliedonna che ha iniziato a raccontare le sue letture.«Sono una mamma con una passione per i libri per bambini di cui ho la casa piena e due bambini di 5 e 2 anni che li adorano, li leggono ad ogni ora e che non rinuncerebbero per nessun motivo alla lettura della buonanotte. Per noi i libri sono consiglieri affidabili, amici divertenti e spassosi con i quali giocare, riflettere, imparare. I libri e la lettura ai bambini sono protagonisti del mio blog come della mia vita.» E così, piano piano, l'hashtag #letturadellabuonanotte ha iniziato ad apparire su Twitter dalle 21 in poi. «L'idea di creare un hastag per condividere il momento della lettura della buonanotte nasce nell'ottica di realizzare il mio desiderio di diffondere l'abitudine alla lettura ai bambini, fin da piccolissimi, valorizzando i benefici che ne conseguono. Leggere ai bambini prima della messa a letto è una abitudine che consiglio per tanti motivi, primo tra tutti l'idea di legare la lettura ad un momento di tenerezza e di coccola. Dare voce a questo momento con un hastag mi sembrava il modo giusto per far circolare l'idea e aumentare il numero delle persone che decidono di praticarla», racconta Federica. Foto di libri appena letti, commenti alle storie. Non solo un modo per condividere il momento tanto comune tra le mamme, ma anche uno spunto per nuovi libri da comprare o prendere in biblioteca. Partecipare è semplice, basta avere un account twitter e raccontare quello che si è letto. Ci vediamo lì.

>>>>>> Sfoglia la gallery di Style per le letture consigliate da mammamogliedonna

DA STYLE.IT

  • News

    Family every Day, il web risponde al Family Day

    Family every Day, il web risponde al Family Day

  • News

    Bansky, nuova opera dedicata ai "miserabili" di Calais

    Bansky, nuova opera dedicata ai "miserabili" di Calais

  • News

    Asterix e Obelix contro il terrorismo #JeSuisParis

    Asterix e Obelix contro il terrorismo #JeSuisParis

  • News

    Parigi, è il giorno dell'omaggio alle vittime

    Parigi, è il giorno dell'omaggio alle vittime


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it