ORGANIZZIAMOCI

Il chupito? Fino all’ultimo morso!

18 maggio 2011

Quando scoppia il caldo, l'imperativo coi più piccoli è non abbondonare mai il bicchiere (o la borraccia o il biberon, a seconda dell'età). Come è meglio riempirlo? Messe gentilmente da parte bevande gassate, ridotti i succhi (ricchi di zucchero) e i tè (mi raccomando: preferite tè verde o deteinato, o infusi alla frutta) la bevanda migliore è quella che preferisco io: l'acqua. E subito dopo la frutta, sotto forma di centrifughe, smoothie, frullati, ghiaccioli o lassi. Fino all'ultimo sorso

Precedenti Successivi

Le forme della frutta

1/5

Non è sempre facile raggiungere le due porzioni di frutta raccomandate per bambini (e adulti) dalle campagne dell’Organizzazione Mondiale della Sanità. A volte i più piccoli rifiutano la frutta a merenda, o non hanno più fame a fine cena.

In realtà arrivare due (o anche più) diventa molto più semplice, se impariamo a proporre la frutta in forme diverse: dai ghiaccioli ai frullati (con aggiunta di latte o yogurt); dai frappè (ma qui sale anche l’apporto nutritivo, aggiungendo il gelato) fino agli smoothies (solo frutta e acqua, al limite qualche cucchiaio di yogurt).

In estate poi la frutta diventa quasi acqua da mordere. Un esempio? L’anguria, 95 gr di acqua su 100 gr di prodotto.

(Foto Cevì by Il Cucchiaino di Alice)

    Condividi:
    • Twitter
    • Facebook
    • Delicious
    RISULTATI

    INTERESSANTI IN RETE

      Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
      Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).