ORGANIZZIAMOCI

I pomodori orzottati

27 luglio 2011

Mia nonna ha sempre amato cucinare, e ancora oggi ricordo i profumi della sua cucina: semplice, schietta e legata alle sue origini e al suo peregrinare per l'Italia. Uno dei piatti forti, dal sapore estivo, era il riso al forno con i pomodori, a volte preparato a strati con abbondante parmigiano, altre riempiendo direttamente grossi pomodori rossi. Ecco, l'idea di oggi nasce da lì, con piccola variante. Ho sostituito il riso con l'orzo e ho alleggerito le sue indicazioni. E la pupa ha fatto da aiutante

Precedenti Successivi

Parola d’ordine: svuotare

1/5

Aggiungerei senza rompere, o almeno ho cercato di istruire in tal senso la pupa. Che in principio pareva dubbiosa di riuscire a svuotare ma poi, armata di cucchiaino, non ha dato scampo ai poveri malcapitati.  Ok, un paio non ce l’hanno fatta a diventare contenitori, in compenso sono stati mangiati senza troppe cerimonie tra una cucchiaiata e l’altra.

Per svuotare: tagliate la parte superiore, conservandola come cappello per poi richiuderli una volta pronti. Quindi utilizzate un cucchiaino o un coltello (se non vi aiuta un bambino) per recuperare la parte interna.


(Foto Cevì by Il Cucchiaino di Alice)

    Condividi:
    • Twitter
    • Facebook
    • Delicious
    RISULTATI

    INTERESSANTI IN RETE

      Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
      Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).