Capricci, non ci avrete!

di Silvia Gianatti 

Ogni motivo è buono. Si fermano, urlano, dicono no. Insomma, fanno i capricci. E noi? Cerchiamo di sopravvivere.

Silvia Gianatti

Silvia Gianatti

Blogger & ContributorScopri di piùLeggi tutti

<<>0
0/


In mezzo al supermercato mentre la signora di fronte ti fissa come se tuo figlio fosse un mostro, ma anche a casa, mentre tu stai cucinando e lui si butta per terra e non smette di urlare. A volte a scatenare un capriccio è un semplice "no", altre volte è inspiegabile. E capire il bisogno nascosto lì dietro diventa difficile, anche per la mamma più attenta.  
Dai due anni in poi i nostri piccoli possono trasformarsi improvvisamente i contestatori a prescindere: no al solito pigiama, no al cappello, no alla maglietta a righe, no alla mela… no, no, no a tutto! È una tappa da affrontare, fa parte del percorso di crescita e di affermazione della personalità, ma questo non vuol dire che dobbiamo soccombere ai terrible two, three e oltre!

DA STYLE.IT

  • News

    Family every Day, il web risponde al Family Day

    Family every Day, il web risponde al Family Day

  • News

    Bansky, nuova opera dedicata ai "miserabili" di Calais

    Bansky, nuova opera dedicata ai "miserabili" di Calais

  • News

    Asterix e Obelix contro il terrorismo #JeSuisParis

    Asterix e Obelix contro il terrorismo #JeSuisParis

  • News

    Parigi, è il giorno dell'omaggio alle vittime

    Parigi, è il giorno dell'omaggio alle vittime


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it