Consigli utili per la corsa all'ultimo giorno di scuola

di Silvia Gianatti 

Il conto alla rovescia è cominciato, manca poco alla fine della scuola. E mentre i bambini sono stanchi e non ne possono più, maestre e professori schiacciano l'acceleratore tra interrogazioni e verifiche. Ecco come aiutare i nostri figli per la corsa finale

Silvia Gianatti

Silvia Gianatti

Blogger & ContributorScopri di piùLeggi tutti

Ormai ci siamo l'estate è vicina e con essa la tanto attesa (ma anche temuta da genitori senza nonni, tate e piani b) fine della scuola: mancano poco più di due settimane all'ultima campanella e si vede. I ragazzi sono sempre più stanchi, stressati dalle ultime interrogazioni e dalle raffiche di verifiche last minute, per non parlare dei preparativi della festa di fine anno che incombono: quand'è che esattamente ti sei offerta di far parte degli organizzatori, preparare quei muffin tanto buoni e almeno un paio di torte davvero home made?

La buona notizia è che nessuno avrà da ridire se farai una sosta dal panettiere sotto casa: i suoi dolcetti sono fantastici e le torte quasi meglio delle tue, per cui un problema è risolto. Ora devi trovare la forza di gestire il rush finale con i tuoi figli: si parte dall'organizzazione delle ultime giornate di scuola per passare ai primi compiti delle vacanze in attesa della fatidica partenza per le tanto agognate ferie.

Le prossime due settimane sono fondamentali, cerca di tenere duro e continua a far rispettare tutte le regole del periodo scuola: dall'ora in cui si va a dormire, al tempo dedicato allo studio senza dimenticare gli impegni presi tra sport e attività extra-scolastiche: è difficile con l'arrivo delle belle giornate, ma un po' di pugno duro è fondamentale e la pagella ringrazierà.

Per aiutare i  ragazzi a reggere questi ritmi perché non apri la porta di casa a qualche amico? I gruppi di studio a fine anno possono essere davvero un bell'aiuto: condividere gli ultimi sforzi in compagnia può essere utile e proficuo. Sono anche gli ultimi giorni che i tuoi figli trascorreranno a stretto contatto con i propri compagni di classe: è probabile che per qualche tempo saranno tristi all'idea di non rivedersi a ogni ora, per cui una bella full immersion in questi giorni può aiutare!

Attenzione all'alimentazione: in momenti di stress da fine scuola, può capitare che qualità e quantità non vengano curate. Non ci sono scuse neanche per il compito più importante si può saltare il pasto o sostituirlo con patatine e snack delle macchinette, né tantomeno è permesso saccheggiare il frigo di casa a qualsiasi ora saltando, magari, la cena. Se possibile fai rispettare gli orari dei pasti e cerca di arricchire la dieta dello studente con cereali integrali, frutta e verdura, pesce e pochi zuccheri.

Quando finalmente le vacanze saranno incominciate concediamo e concediamoci momenti di pura libertà, cambiando ritmi e abitudini e per almeno i primi 10 giorni niente compiti delle vacanze: vero riposo per la mente e il corpo!


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it