Sport in gravidanza: quali si possono fare?

di Francesca Favotto 

Siete sempre state amanti dello sport, ma ora che siete rimaste incinte, siete molto incerte se proseguire o meno con l'attività fisica. Ecco un piccolo vademecum su come e quali sport fare.

Francesca Favotto

Francesca Favotto

ContributorScopri di piùLeggi tutti

Vi ricordate nel primo film di "Sex and the city", quando Charlotte scopre di essere incinta e così decide di smettere di andare a correre per non compromettere la gravidanza? Ecco, anche voi adesso siete nella stessa condizione e vi state chiedendo se è il caso che continuiate con lo sport anche durante i nove mesi più belli. Qui qualche pratico suggerimento e le discipline che fanno al caso vostro!

Prima di tutto, va consultato il proprio ginecologo: lo stato di salute dev'essere ottimo per poter praticare uno sport e non rischiare alcuna complicanza durante la gravidanza. Poi, se siete sempre state sportive e state bene, non v'è motivo per interrompere l'attività fisica; certo, dipende da cosa praticavate prima, non tutte le discipline sono indicate in stato interessante, ma fare dell'esercizio fisico di certo aiuta a rilassare e ad allungare la muscolatura e a liberare la mente.

Ecco la lista degli sport controindicati per una donna incinta: niente sci, equitazione o scalata, anche se ne siete istruttrici: il tipo di rischio per la salute implicato è troppo elevato; niente sport di combattimento o di squadra, per via degli scossoni o delle botte che si potrebbero prendere; infine, meglio interrompere atletica a partire dal terzo mese in poi.

Qui, invece, la lista delle discipline dolci che una futura mamma può praticare: camminata sostenuta, ottima alternativa per tenersi in forma, senza pericoli; yoga, perfetto per allungare la muscolatura e preparare il fisico al parto, con il vantaggio di avere notevoli benefici anche dal lato psicologico; nuoto, uno degli sport più consigliati in questo delicato periodo, poiché aiuta a migliorare la respirazione, esercizio utile al momento del parto, rafforza e allunga i muscoli e fa lavorare anche il perineo; infine, molte puerpere scelgono il Pilates, che con i suoi esercizi, dà sollievo ai dolori provocati dalla gravidanza e aiuta a migliorare la respirazione.

Ovviamente, la raccomandazione generale è quella sì, di praticare lo sport preferito, ma sempre senza esagerare e badando ai segnali del proprio corpo, che si affaticherà molto prima. Non spaventatevi, inoltre, se le pulsazioni le prime volte saranno più rapide.

DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

  • News

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    Arrestata infermiera killer a Piombino

  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio