La favola della famiglia arcobaleno

03 giugno 2011 
di SeM
<p>La favola della famiglia arcobaleno</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

La famiglia arcobaleno! Ecco: ho trovato il titolo di quella che sarà la nostra fiaba, la favola della nostra famiglia: la storia che vi racconteremo per non dimenticare mai le vostre radici.

Non so ancora bene con che parole la farò iniziare, né tantomeno quello che ci sarà nel mezzo, ché lo scopriremo strada facendo. Ma so che, al posto della solita frase «e vissero felici e contenti», la nostra finirà con «e finalmente ecco splendere l'arcobaleno».

Già: l'arcobaleno. Per vederlo in tutto il suo splendore bisogna che prima ci sia stata una tempesta di quelle che fanno tremare le gambe. Un po' come nella nostra storia, dove ha piovuto a lungo con tuoni e lampi finché, a un certo punto, è spuntato un raggio di sole. E subito dopo, ecco brillare in cielo l'arcobaleno, di una bellezza tale da rimanere senza fiato!

L'arcobaleno, anche, perché altro non è che un ponte. Come quello che unisce il vostro passato al nostro presente, la terra in cui siete nati al paese dove vivrete. L'arcobaleno che non è dato a tutti di vedere. Perché bisogna saperlo cogliere, perché non dura che un attimo, perché è un miracolo della natura.

L'arcobaleno, con tutte e le sue sfumature, perché così è la vita: bella e colorata come le persone che abitano il mondo. Occhi, capelli e pelle di mille colori, tutti diversi ma che - come dice una bellissima poesia di Gianni Rodari - servono tutti per fare l'arcobaleno!

L'arcobaleno perché con i suoi colori dipingiamo la nostra storia: c'è il blu del mare profondo che ci separa; il verde della speranza che abbiamo di abbracciarvi presto; il RossoAmore; il bianco e il giallo che si scambiano a confondere i colori delle bandiere dei paesi che vi rappresentano, e il rosa-azzurro (anzi meglio: il blu-sole, come dice M. - una splendida bimba che presto conoscerete) che sarà il colore del fiocco che appenderemo alla porta di casa.

L'arcobaleno, perché quando questa magia, questo incantesimo meraviglioso che si chiama adozione, ci legherà per sempre saremo finalmente famiglia: una famiglia colorata, una famiglia in cui saremo tutti diversi, perché a legarci sarà il gene dell'amore.

Diversi, e per questo unici e insostituibili. Perché voi sarete "altro" da me e papà, ma noi vi ameremo proprio per questo. Non avrete gli occhi del papà, ma il suo sguardo; non avrete la mia bocca, ma il mio sorriso; non avrete le mani del nonno, ma i suoi gesti. Ed è in questo che saremo uguali e uniti: nei gesti dell'amore!

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI

INTERESSANTI IN RETE

asmara 66 mesi fa

bella poetessa, dal cuore grande. pian piano state riconquistando la fiducia in voi stessi e la spinta a reagire:e il meglio comincia il 22.Coraggio1

paola 66 mesi fa

Tesorina mi fai piangere... E che questo arcobaleno sorga al più presto!

marco 66 mesi fa

sarà un meraviglioso ponte colorato

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).