Al mare con i capelli corti

04 agosto 2011 
<p>Al mare con i capelli corti</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

È tutta colpa della canottiera: se Sofia non avesse tanto insistito perché il figlio la indossasse sotto la t-shirt, adesso io e le mie amiche non staremmo a piangerci addosso nel ricordo degli obbrobri ai quali eravamo costrette da piccole.

«Certo che ne avevate di frustrazioni» - chiosa Erika dal basso dei suoi dodici anni saputelli. Fa' poco la spiritosa, ragazzina! Avrei voluto vedere te indossare uno di quei maglioni fatti a mano dalla nonna, declinati nelle nuance del senape/marrone/viola con effetto "cotone fuori, carta vetrata sulla pelle" (le nonne più crudeli tricottavano anche i calzettoni da abbinarci).

Ma la cosa peggiore, il trauma che ha segnato il nostro senso estetico di donne adulte, era la rapata estiva. Il taglio di capelli alla maschietta, il cielo le perdoni.

Già verso maggio mia madre iniziava a tirarmi i capelli sulla nuca e dichiarava «Così già staresti meglio!»,  dove il così segnava la fine dei miei boccoli. Da lì a breve sarei stata mandata da un parrucchiere sadico che avrebbe sperimentato sulla mia nuca infantile un taglio alla speraindio che mai avrebbe osato proporre ad una donna adulta.

Per capire lo scempio bisogna immaginare una bambina con tantissimi capelli crespi mentre esibisce un taglio corto con - l peggio non c'è fine - frangetta. Nel migliore dei casi, somigliavo a Napo Orso Capo.

«Ora, io capisco le mamme di femmine dal capello controverso - sostiene Rita - «ma io e mia sorella avevamo tre peli lisci in due!»

«Io avevo capelli lisci e neri, con sfumature blu. Ma questo non mi ha mai salvato da tagli corti e mortificanti ricorda Roberta. «Secondo me glielo suggerivano le ostetriche subito dopo il parto: signora, è femmina. Si ricordi di ranzarla ogni giugno prima del mare».

Insomma un dramma condiviso. Un'intera generazione di ragazzine in canottiera, maglione di lana e capello corto. «La Mamma degli Anni 70 è più che una mamma» - filosofeggia Rita. «È una figura mitologica, una categoria dello spirito".

E siccome quelle mamme perdono il pelo (vostro) ma non vizio, potrebbe accadervi di scoprire che vostra madre ha perpetrato il rito a tradimento su vostra figlia (per ragguagli, citofonare Tiziana).

O che sta segretamente confezionando un paio di calzettoni in lana vetrata per vostro marito, acciocché possa agevolmente affrontare l'inverno. Ma questo lasciateglielo fare: è giusto che anche lui soffra.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI

INTERESSANTI IN RETE

rita 64 mesi fa

mi piange ancora il cuore al ricordo di me stessa versione maschio. e mia sorella anche, e in più a lei avevano anche preso degli occhiali stile albano.

silvana 64 mesi fa

Rossella, in montagna con tua figlia e mia nipote Lara, ho pregato e supplicato affichè mi permetesse di accorciarle di 3 cm. i suoi capelli.... niente da fare.... Ha preferito soffrire in silenzio ogni volta che provavo a strecciare la sua lunga chioma bionda. STOICA NIPOTE! Glielo hai detto tu di resistermi? Una nonna crudele. Silvana

Rossella 64 mesi fa

Temo proprio sia così, Elisabetta (ed è lo stesso motivo per cui la mia secondogenita a breve si ritroverà con un caschetto lungo al collo, che adesso i suoi fili biondi e sottili sono ingestibili)

Elisabetta 64 mesi fa

Che brutti ricordi affiorano! mia mamma me li faceva tagliare sempre cortissimi, mi mandava dal barbiere e mi faceva fare il taglio alla "maschietto"! la spiegazione era "perchè cosi diventano più forti". Io, ora mamma di una bambina di 8 anni con lunghissimi capelli biondi, sospetto lo facesse per non doversi troppo stressare a lavarli, spazzolarli ed asciugarli, con tutte le lamentele del caso..

Geppo 64 mesi fa

Il taglio alla paggio e' rimasto fino ai 41 anni, a 42 i capelli stanno finalmente ricrescendo, ma quel glorioso castano e' diventato screziato bianco. Ai miei figli impongo una spuntatura semestrale, alla quale si ribellano comunque. Altri tempi.

Rossella 64 mesi fa

comunque a me mette angoscia anche la foto che accompagna il post..

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).