Volevo essere una IT Mom (muta)

16 agosto 2011 
<p>Volevo essere una IT Mom (muta)</p>
PHOTO SPLASH NEWS

Il magazine mi informa che Miranda Kerr ha sfilato a soli sette mesi dal parto: la foto mostra una gazzella in bikini con addominali scolpiti e un seno senza esitazioni. E queste sono le foto del nuovo catalogo Victoria's Secret, come se non bastasse.

La ragazza è in gamba, ma arriva solo seconda: ci aveva già pensato Nina Moric a umiliare le sue compagne di pancia, ancora alle prese con la montata lattea, tornando in passerella a trenta giorni dal travaglio ed esibendo labbra gommose su un corpo filiforme. La gallery di Style, a sua volta, sciorina foto di giovani mamme dal ventre piatto e l'aspetto rilassato.

Da anni, ogni anno, sopporto le maternità compulsive di Heidi Klum e Valeria Mazza - professione: «quelle che tornano più in forma ad ogni gravidanza» - e vivo nell'attesa delle immagini autunnali di Victoria Beckham, che presenterà la nuova collezione con tacco 12, tubino taglia 38 e la quartogenita in braccio

Sono le IT-mom, le mamme famose che dettano i canoni estetici cui le altre si ispirano (a parte la moglie di Jerry McGuire, va detto). «Guarda che è il loro mestiere» - rassicura Serena. «Hanno una responsabilità professionale nei nostri confronti: apparire sempre al meglio, e farsi invidiare». Giusto.

Osservo queste semidee con l'interesse di un entomologo: per me la maternità si è sempre tradotta in cellulite gravidica, macchie di rigurgito e occhiaie importanti. Nutro solo ammirazione per queste donne capaci di conservare aspetto dignitoso e abbigliamento curatoanche nel post-partum.

Purché non aprano bocca. Perché posso sopportare l'assenza di smagliature e il muscolo tonico, ma non l'aria ispirata e lievemente beota di chi si atteggia a Madre Natura con dieci tate al seguito. Non posso sentire la divetta di turno affermare che è facilissimo fare tutto:basta organizzarsi (e non avere un lavoro full time lontano da casa, presumo).

Né riesco a leggere di madri famose - ancorché tardive - che ti spiegano il mestiere di genitore agitando il ditino imparatore (e - perché no - scrivendo il solito libro).

Mi viene l'orticaria a vedere l'attrice che, occhi al cielo e mento protruso, si dichiara compiaciuta di aver partorito come una contadina umbra (Monica, parliamoci chiaro: sei di Selci Lama, come diavolo volevi partorire?).

Solo una cosa mi rimane da capire: i Brangelina. Chissà come fanno. Le foto li ritraggono mentre, splendidi, tirano/spingono/abbracciano mazzi di figli di ogni età ed etnia. Vorrei fermarli e chiedere loro: ma chi vi aiuta? Siete stanchi?

Insomma: mi piacerebbe estendere anche a loro parte dei miei inesauribili fastidi. Non ci sono ancora riuscita.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI

INTERESSANTI IN RETE

Geppo 65 mesi fa

ma che ridere! Ross ma hai visto che aria distaccata ha la brangelina mentre tiene 6 figli per mano? Li tiene come fossero cani al guinzaglio, lo sguardo nascosto dietro mega occhiali, un aria cosi' annoiata che di piu; non si puo'. E poi, secondo me dietro la sparizione della Beckham in attesa del debutto a Fashion Week, c'e' una bella depressione postpartum. E' solo una sensazione.

paola 65 mesi fa

girl, dal tuo nick arguisco che non lo puoi sapere: la gravidanza percepita si allunga con l'innalzarsi dell'età della madre! (anche la mia terza gravidanza - di 39 settimane reali - è stata lunghissima!) e comunque concordo con rossella: sentire queste madri super-privilegiate spiegare a noi donne comuni com'è faaacile fare la mamma e lavorare contemporanemente e gestire anche una vita glamour ed un marito fichissimo...scatena istinti omicidi!

Rossella 65 mesi fa

Era un'iperbole, Girl. Davide è nato con induzione alla 42ma settimana (42 effettive, 50 percepite)

girl 65 mesi fa

..Rossella,mi domando soltanto che gravidanza fosse la tua per arrivare ad 11 mesi...

Rossella 65 mesi fa

Tre anni fa ho provato anche io a fare la ITmom: ero incinta di undici mesi del terzogenito e mi trovavo al bagno 125 di Pinarella di Cervia (vabbè...). Siccome mi sentivo molto IT, indossavo il bikini nonostante la mole. Mentre sono sul bagnasciuga, in posa plastica, sento un doppio "croc": era il cerchio di plastica della parte inferiore del bikini che si spezzava sotto la pressione della panza. Un secondo dopo la mutanda cadeva a terra. Coi riflessi rallentati della gravidanza, anzichè correre a nascondermi sono rimasta lì un minuto buono ad osservare la sabbia annidata nelle mutande e a pensare: "quanta sabbia" ..E ci sono rimasta per un pezzo! Com'è andata a finire non lo so perchè ho rimosso.

vanilla 65 mesi fa

anche io mi sono fatta una grossa risata sul parto "alla contadina umbra". E mi sono chiesta in chissà quale assurda e sconosciuta maniera partoriscono le contadine umbre. Forse come tutte le altre donne del globo?

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).