Mamme al lavoro: buone notizie e buone pratiche

14 settembre 2011 
<p>Mamme al lavoro: buone notizie e buone pratiche</p>
PHOTO SPLASH NEWS

La notizia è dell'ultim'ora: una circolare dell'Inps ( la numero 115 del 5 settembre) concede alle aziende che assumono a tempo indeterminato un giovane genitore il diritto a incassare un bonus di 5mila euro. A tale scopo, l'Inps ha istituito la Banca dati per l'occupazione dei giovani genitori.

Se da una parte la notizia appare del tutto confortante, dall'altra la domanda ronza in testa senza sosta: le aziende la metteranno in pratica? Urgono metodi per rendere evidente la novità . Vediamo qualche suggerimento:

- entrare negli uffici di zona compatibili con il nostro lavoro fingendosi il tecnico della corrente e attaccare copia della circolare in bacheca. Rispedire il cv il giorno stesso;


- inviarla in busta chiusa all'amministratore delegato dell'azienda dove andremo a fare un colloquio. In centotrenta copie;

- andare a quello e ai prossimi colloqui di lavoro indossando una t-shirt con scritto Assumimi&Vinci.

Scherzi a parte, sappiamo quanto purtroppo la maternità sia considerata dequalificante a livello professionale, ma ci sono anche realtà diverse: aziende disponibili ad assumere le mamme senza fare discriminazioni di alcun tipo.

La blogger MammaFelice ha scritto un bellissimo post che riguarda gli innumerevoli motivi per i quali assumere una mamma. Molti punti sono in comune con questa breve riflessione postata in passato: dedizione, precisione, ma anche capacità di problem solving, capacità di multitasking.

È un peccato che per notare le capacità delle mamme (e dei papà) le aziende abbiano bisogno di un incentivo, ma - se quel che conta è il risultato - aspettiamo di vedere se il bonus promesso avrà realmente effetto sull'occupazione dei giovani genitori.

E voi, cosa ne pensate? Conoscete buone pratiche di aziende italiane nei confronti delle mamme e desiderate segnalarcele? A volte, più della (giusta) indignazione delle mamme, sono utili esempi di successo. Speriamo di vederne in tanti, e presto!

(Nella foto: Sarah Jessica Parker è Kate Reddy, la protagonista di "Ma come fa a fare tutto?", al cinema dal 23 settembre)

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).