Mamma a 58 anni

23 settembre 2011 
<p>Mamma a 58 anni</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Due gemelli, un maschietto e femminuccia, entrambi in buona salute, sono nati ieri alla 33a settimana all'ospedale Buzzi di Milano. Fin qui, nulla di strano: quello che colpisce è l'età avanzata dei genitori. La madre ha infatti 58 anni, mentre il padre ne ha 72. Il lieto evento è stato reso possibile grazie all'impianto di embrioni in un Paese dell'Est. La coppia, che infatti provava ad avere un figlio da ben 27 anni, si è sottoposta alla prima fecondazione assistita a metà degli anni Ottanta, senza successo, e in seguito ad altre cure ormonali.

Siamo di fronte a un altro caso di maternità in età da menopausa, dopo la recentissima vicenda della coppia piemontese- 58 anni lei, 70 lui- a cui è stata sottratta la bambina di un anno, «per ripetuti casi di abbandono» (ma era stata già data in affido all'età di un mese). Maternità rese possibili dalle tecniche di fecondazione eterologa - in questo caso il concepimento si deve a un'ovodonazione -che in Italia sono vietate, ma a cui fa ricorso un numero sempre maggiore di persone. E non si pensi a vip: donne come Gianna Nannini ed Heather Parisi hanno contribuito a sdoganare la maternità over 50, ma ora tra le persone "comuni" cresce la voglia di genitorialità tardive. I genitori dei gemelli di Milano sono infatti coppia un meccanico in pensione e un'impiegata, e la coppia piemontese a cui è stata sottratta dal Tribunale la bambina sono bibliotecaria e impiegato.

Le polemiche non mancano: in molti parlano di "egoismo" al volere un figlio a tutti i costi, altri rivendicanola libertà di scelta. Intanto, le Regioni italiane hanno allo studio di abbassare a 43 anni l'età delle donne che intendono sottoporsi a trattamenti di procreazione medicalmente assistita rimborsati dal Servizio sanitario nazionale. Sembrerebbe una "risposta" ai controversi casi di cronaca di questi giorni, è di pochi mesi fa invece, la decisione di segno opposto della Regione Veneto, di innalzare a 50 l'età delle donne.

E voi, cosa ne pensate delle maternità over 50? La fecondazione eterologa dovrebbe essere legale anche in Italia oppure è giusto abbassare l'età di accesso alla procreazione assistita?

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI

Sono d'accordo con Asia: la maggior parte della genrte non ha idea delle trafile e delle incertezze e delle umiliazioni alle quali si va incontro per adottare...(certo, se se ne parlasse di piu', anche i pregiudizi cadrebbero) http://unonessunocento000.blogspot.com/

asia 63 mesi fa

Quanti stupidi pregiudizi! Diciamo che le donne over 50 non sono in grado di badare ai bambini e poi la maggior parte di loro è costretta a spupazzarsi il nipotino 10 ore al giorno perchè i genitori lavorano! Ci sono donne di 50 anni che hanno energia da vendere, la questione è molto personale, come si fa a generalizzare.... Cara Francesca, sai cosa significa adottare un bambino? Quali trafile e lungaggine burocratiche? Io credo che questa coppia avrà energia, passione e entusiasmo più di ogni altra che, senza alcuna difficoltà, è riuscita a conornare il sogno di essere genitori. 27 anni di sofferenze, cure, tentativi di fecondazione assistita ti tirano fuori una forza che nessuno può immaginare. Qualcuna di quelle che critica ha forse una esperienza in merito? Questo bambino sarà senza dubbio molto amato.

Ooh arrivo solo ora...nonperche' questo tema mi sta particolarmente a cuore, avendo io e mio marito dovuto ricorrere all'eterologa. e vi assicuro che non sono solo le coppie over 50 che devono ricorrere a questo percorso! Noi ne abbiamo 33! Il problema e' che i media raccontano sempre e solo di queste storie estreme, per fare notizia, e cosi si distorce l'opinione pubblica. Ci sono taaaanti problemi medici che una coppia puo' avere per cui gia' da 'giovani' hanno bisogno di un aiuto in piu. E per la cronaca, non siamo tutte interessate al seme di donatori Nobel - per noi e' un regalo immenso, e di sicuro il designer baby non ci interessa :-)

DEBORA 63 mesi fa

La trovo una scelta maledettamente egoista! A parte tutte le cose dette, una mamma a 50 anni non è in grado di seguire un bimbo piccolo ma deve fare la nonna, inoltre si rischia seriamente di mettere al mondo dei bimbi che presto saranno orfani data la tarda età dei genitori, mi sembra profondamente ingiusto. Una scelta che non farei mai.

Ciao Cerere, a quali dei due papà ti riferisci? Uno ha 72 anni, l'altro 70. In entrambi i casi quotidiani e agenzie di stampa hanno riportato l'età.

Cerere 63 mesi fa

Mi piacerebbe sapere chi ha inventato che il papà dei piccoli ha 74 anni. O lo ha fatto apposta per sparare la notizia o dovrebbe pulirsi meglio le orecchie. Il papà ha 63 anni ancora da compiere ed è il papà biologico.Sono una coppia formidabile che mai si è arresa nonostante le cure faticose ed i medici che hanno speculato.

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).