Tutti i genitori hanno un figlio preferito

28 settembre 2011 
<p>Tutti i genitori hanno un figlio preferito</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

È la classica regola non scritta che nessun genitore si sognerebbe mai di violare: non si ammette (ad alta voce) di preferire un figlio a un altro. La confessione, qualora diventasse pubblica, potrebbe infatti scatenare nel bimbo in disgrazia la cosiddetta sindrome Lfs (Less Favored Status) che causa ansia, disistima e depressione, e si vince (forse) con anni di analisi.

Eppure la percentuale di mamme e papà che farebbero le differenze con la prole sarebbe altissima: ben il 95%, a dar retta allo scrittore Jeffrey Kluger, che all'argomento del favoritismo ha dedicato un capitolo del suo ultimo libro The Sibling Effect, e che è pronto a giurare che il restante 5% di genitori che sostiene il contrario sta in realtà mentendo.

«Tanto per cominciare, avere dei figli è un atto di narcisismo genetico che siamo programmati a fare - ha spiegato lo scrittore a Today.com - e quello che cerchiamo in un figlio è qualcosa che ci ricordi noi stessi. Anche io nella mia infanzia ho avuto a che fare con il favoritismo dei miei genitori: mio padre preferiva me e mio fratello più grande, mentre mia madre aveva una predilezione per il terzo figlio e per l'ultimo».

Una situazione che differisce comunque dal trend generale, visto che di solito i padri amano di più le figlie più piccole, mentre le madri i figli più grandi.

E quelli di mezzo? Per loro ci sono poche speranze di favoritismo, a tutto vantaggio degli altri fratelli ma anche - alla fine - di loro stessi, perché l'essere sfavoriti li porta a saper affrontare meglio la vita reale.

Prima però che le due bambine di Kluger prendano appuntamento con lo strizzacervelli dopo aver saputo come la pensa il paparino, ecco che lo scrittore tiene a precisare che (guarda caso) i soli genitori che non fanno differenze fra i figli sono proprio lui e la moglie. Ma non aveva detto che chi diceva il contrario mentiva?

E mentre il Daily Mail ricorda come un recente studio britannico abbia scoperto che l'88% delle mamme tratta in modo diverso i figli a seconda che siano maschi o femmine (con una predilezione per i primi rispetto alle seconde), una serie di domande sorge spontanea: voi ce l'avete un figlio preferito?

È sempre lo stesso o è cambiato negli anni? Avreste il coraggio di confessarglielo (se non lo avete già fatto) o preferite non dire nulla?

A noi potete dirlo, sappiamo mantenere un segreto.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
dona 62 mesi fa

io amo entrambe le mie figlie ma a seconda dei periodi ho più affinità con una che con l' altra, inolltre prediligo Fran quando lei ha bisogno di me ed è in difficoltà, al contrario preferisco Giu quando la vedo fragile. fran ha "lottato"suo malgrado al mio fianco quando ero "giovane " e sola, Giu invece è sempre stata la piccola, fran è stata a volte anke un' amica. Rapporti diversi, relazioni diverse con entrambe ma le amo tantissimo e sono felice di averle ...

Rossella 63 mesi fa

tanti "like", nessuna risposta. Non è forse un'ammissione?

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).