Mo te lo spiego a papà cos'è il terremoto

di Francesco Uccello 

Per i bambini, si sa, le tende sono sinonimo di avventura e fantasia. Invece...

Francesco Uccello

Francesco Uccello

ContributorScopri di piùLeggi tutti


foto Getty Images

foto Getty Images

«Papà vogliamo andare pure noi nelle tende come quei signori?»
«Ma non stanno giocando. Quelli stanno lì perché non hanno più la casa».
«Pure noi…»
«Ma no, noi la casa nostra la vendiamo perché ci trasferiamo in un'altra casa».
«E li posso portare i giochi nella casa nuova?»
«Certo amore, qui non lasciamo niente. Ci portiamo tutto quello che vuoi. Tu porti i giochi, io porto i miei libri e il computer, mamma porta i vestiti e la sua macchina e tuo fratello la tv».
«E quando andiamo?»
«Tra qualche mese. Dobbiamo prima preparare tutti gli scatoloni, mettere tutte le cose dentro e poi portarli nella casa nuova».
«Pure le foto?»
«Tu le vuoi portare o le vuoi lasciare qui?»
«Io le voglio portare sempre con me. Voglio portare quella quando stiamo a mare, quella sulle giostre e tu porti quella che tu e mamma vi baciate».
«Va bene, non ti preoccupare portiamo tutto quello che vogliamo».
«Papà, papà, nella tenda ci vanno tutte le cose?»
«Ma noi non andiamo nella tendaaaa».
«Ho capito, dico di quelli bambini».
«No, non ci vanno tutte le loro cose. In quelle tende c'entrano solo dei letti e qualche sedia per i vestiti».
«E perché non vanno in un'altra casa?»
«Perché il terremoto ha rotto la loro casa».
«E come ha fatto?»
«La terra ha tremato e alcune case non ce l'hanno fatta a resistere, sono cadute delle pareti, altre sono crollate interamente e sono dovuti scappare».
«Wàààà e non hanno portato neanche i giochi?»

«Niente, non hanno potuto portare niente».
«Neanche le foto?»
«No a papà. Il terremoto non ti avvisa quando viene. Può succedere che stai a lavoro, a scuola, per strada o a casa e non hai il tempo di prepararti come stiamo facendo noi».
«Ma quando finisce il terremoto le possono prendere tutte le cose?»
«I pompieri e tante altre persone stanno già controllando per dare il permesso a qualcuno di rientrare nella proprie case, ma ce ne sono alcune che sono cadute interamente e bisogna ricostruirle».
«Papà, ma quando andiamo nella casa nuova?»
«Ti avviso io non ti preoccupare, non ti lasciamo qui».
«Papà però io glieli do i miei giochi a quei bimbi per giocare».

>> Mo te lo spiego a papà , il blog

DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

  • News

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    Arrestata infermiera killer a Piombino

  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio