Mo te lo spiego a papà cos'è un campo scuola estivo

di Francesco Uccello 

Preparativi (e tante domande) in casa di Francesco per il viaggio organizzato con i ragazzi che segue in un centro di educazione ambientale

Francesco Uccello

Francesco Uccello

ContributorScopri di piùLeggi tutti


@CEA La Primula

@CEA La Primula

Papà ma domani dove vai?»
«Parto per lavoro perché portiamo i ragazzi del Piccolo Principe ad un campo-scuola estivo». (>> vedi post Come alleno i miei ragazzi )

«E poi torni più tardi?»
«No, papa dorme fuori con i ragazzi perché stiamo lontano da casa. Voi dormite con mamma, però papà torna presto non ti preoccupare».

«E perché ti porti il costume?»

«Perché andiamo anche al mare».
«Waaa e sanno nuotare quei bambini?»

«Alcuni sanno nuotare, ma c'è pure Fabrizio con noi che è un bagnino e poi lo sai che papà tuo è un istruttore subacqueo per cui faremo attenzione».

«Papà, ma dove dormi?»
«Andiamo in un centro di educazione ambientale che si chiama La Primula e si trova a Palinuro (SA). Andiamo lì da prima che tu nascessi perché è proprio adatto alle esigenze dei più piccoli».

«E che ti mangi?»
«Il menù è una sorpresa, ma di sicuro tante cose buone».

«E se a quei bimbi non gli piace?»
«Si vedrà, ma diciamo che facciamo una eccezione solo se qualcuno ha una allergia particolare, tipo che se mangia il sugo gli vengono le bollicine».

«A me non piace pasta e sugo, bleah».
«Guarda che non si fa così. Si dice che non ti piace o che sei intollerante, ma lo deve dire sempre un genitore».

«E tu li conosci le mamme e i papà di quei bambini?»
«Alcuni si e anche molto bene, ma altri li ho conosciuti in questi giorni perché prima di partire facciamo sempre una riunione per spiegare dove andiamo, che facciamo, cosa bisogna portare e soprattutto capire se qualcuno ha qualche problema fisico o prende delle medicine».

«Waaa papà, un sacco di cose».
«Si, un sacco di cose bisogna sapere per stare coi bambini».

«Allora pure io devo sapere un sacco di cose per stare coi miei amici?»
«Ma no, io intendevo per lavorare con i bambini».

«Aaaa ho capito. Ma a te chi te le ha dette tutte quelle cose?»
«Sono andato a scuola e le ho imparate, ma molte me le hanno dette anche gente più esperta di me qualche anno fa e ancora oggi ce le diciamo a vicenda per cercare di non sbagliare».

«Papà, ma che fate in questo posto?»
«Siamo Ambasciatori di pace. Ognuno di noi rappresenta una Nazione dell'Europa e impara le caratteristiche del proprio paese. Abbiamo un passaporto dove segniamo i Km conquistati attraverso varie prove, giochi, attività ed escursioni per conquistare, alla fine, un premio».

«Voglio venire pure ioooo».
«Questo è il campo per quelli delle scuole medie e tu sei piccolo ancora. Il campo di quelli che hanno 5 anni si è già fatto, ma io non sono andato».

«E posso andare un'altra volta?»
«Si, certo perché Luisa e Raffaella sono davvero brave e scrupolose. E poi papà gli ha insegnato tante cose e sta tranquillo».

«Papààà pure io boglio andareeee».
«Per te non è cosa, ci vuole la guardia giurata».

Lì sul monte Calvana a Prato non ci sono stato, lì con quei ragazzi non c'ero e non so come è andata, ma so che non è mai facile lavorare con i ragazzi. E' un mestiere che non si inventa né che si approssima. Speriamo non capiti mai più, ma nel frattempo chi glielo spiega a quel papà?

>> Mo te lo spiego a papà , il blog

DA STYLE.IT

  • Viaggi

    #ViaggiCheAmo

    Una mostra a Milano per chi ama viaggiare

  • Viaggi

    Si cambia musica! Una vacanza a ritmo di rock!

    Un viaggio in tour con le band che hanno fatto la storia della musica rock secondo Hotels.com

  • Viaggi

    Concerti 2014

    Le date dei concerti, i tour, gli spettacoli

  • Viaggi

    Dove andare in vacanza nel 2014? Te lo dice l'oroscopo!

    Ecco i consigli per le destinazioni più adatte segno per segno


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it