Mo te lo spiego a papà una valigia piena di stelle

di Francesco Uccello 

Un'idea per rendere davvero unica la camera dei bambini. E anche degli adulti.

Francesco Uccello

Francesco Uccello

ContributorScopri di piùLeggi tutti

<<>0
0/

«Bambini non entrate nella stanza perché l'Uomo delle Stelle sta lavorando».
«Ma io voglio vedere».
«Bisogna aspettare perché le stelle sono tante, milioni di milioni». (continua pure il ritornello se lo conosci)
«Io boglio vedere le stelle, ora!»
«A te le faccio vedere io se non la smetti».
«Si papà fammi vedere».
«Meglio che sia l'Uomo delle Stelle a mostrartele con la sua magia piuttosto che io, senti a me».
«Papà, ma come fa a mettere le stelle nella stanza?»
«Penso proprio che sia una magia. Però so che le porta chiuse in quella valigia rigida».
«Io ho sentito che era pensante e piena di stelle».
«Oggi ne ha dovute portare tante perché le deve mettere sia nella vostra stanza che nella nostra, però mi raccomando perché è una sorpresa per la mamma e non lo deve sapere per adesso».
«Papà, io però le voglio toccare».
«Le stelle non si toccano perché sono lontanissime e poi quelle che porta l'Uomo delle Stelle sono invisibili».
«Allora neanche noi le vediamo?»
«Di giorno sicuramente no, ma al buio il nostro soffitto sarà pieno di stelle».
«Waaaa io voglio vedere».
«Dobbiamo stare al buio per un po' altrimenti non riusciamo a vederle».
«Se ci sono le stelle io non ho paura».
«Stasera ci mettiamo tutti sul letto e ci rilassiamo a vedere quelle più lontane e quelle più vicine».
«Papà ti ricordi quando siamo andati sulla spiaggia a mare che c'erano un sacco?»
«Si, proprio una bella serata».
«Io voglio fare sempre come a mare».
«Speriamo di sentire pure l'odore».
«Si papà vogliamo mettere pure la sabbia?»
«Si e poi riempiamo la stanza piena d'acqua salata. Va bene l'effetto reale delle stelle, ma non esageriamo».
«Però è bello papà se lo facciamo».
«Che dite entriamo?»
«Siiiii».
«Mi raccomando, occhi fissi all'insù per qualche minuto, il tempo necessario che si abituino al buio».
«Vai papà, spegni».
«Pronti?»
«Siiiii».
«Viaaaaa».
SILENZIO
«Waoooo».
«Wauuuu».
«Bambini la mamma è tornata che state facendo?»
«Mi raccomando a papà, il segreto».
IN CORO
«Mamma, mamma, vieni a vedere le stelle sul soffitto».
«Senza parole». Proprio come quando uno vede le stelle.
P.S. Il waoo e il wauu che crescono di intensità col passare del tempo sono stati la magia più bella della giornata. Grazie all'Uomo delle Stelle

Visita il sito www.tralestelle.com

Mo te lo spiego a papà , il blog

DA STYLE.IT

  • Cucina

    Aperitivo con i bambini

    Cibo semplice nel gusto e colorato nella veste. Per un happy hour versione junior!

  • Mamma

    Calendari dell'avvento

    Pochi giorni e inizia il countdown al Natale! E non c'è Dicembre che si rispetti se non c'è un Calendario dell'Avvento: eccone alcuni bellissimi da comprare, anche all'ultimo secondo!

  • Casa

    A tavola tutti composti: almeno a Natale!

    Accademia Italiana del Galateo ha stilato 9 regole d’oro da seguire durante i pranzi e le cene di Natale, in collaborazione con Tenderly

  • Casa

    10 cose che non penseresti di trovare all'IKEA

    Non solo divani, armadi, cucine: IKEA è famosa per i mille accessori per la casa, eccone alcuni davvero particolari!


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it