Storie di mamma: il primo e-commerce per la nanna dei bambini

di Silvia Gianatti 

Dall'idea di due mamme milanesi nasce Easynanna, l'e-commerce dedicato alla nanna dei bambini, tra prodotti esclusivi (come il Joey Pouch®) e consigli salva sonno

Silvia Gianatti

Silvia Gianatti

Blogger & ContributorScopri di piùLeggi tutti

Prima di diventare mamma Doriana ha viaggiato, letto, studiato, scritto e sognato. Ma solo con i suoi bimbi ha deciso che era ora di realizzare i suoi sogni. Leonardo è nato due anni fa, Alice tre mesi fa. E tra loro, con un'amica che ora è la sua socia, il progetto Easynanna, il primo sito e-commerce interamente dedicato alla nanna dei bambini. Prodotti di qualità e di design e il Joy Pouch® da cui tutto è partito. In occasione di quest'intervista nasce anche la newsletter e un buono sconto di 5 euro a chiunque si iscriverà qui


L'idea di lavorare nel campo dei bambini ti è venuta dopo che sei  diventata mamma?
«Assolutamente si. Due anni fa grazie a Leonardo ho frequentato più assiduamente una mia cara amica, anche lei mamma di un bimbo piccolo e, insieme, abbiamo deciso di cominciare un'avventura imprenditoriale nel mondo dell'infanzia. Entrambe volevamo creare qualcosa di nostro e con la maternità è diventata sempre più forte l'esigenza di essere padrone del nostro tempo. Il tempo per i nostri bambini è la priorità. Come equilibriste cerchiamo di incastrare tutto il resto, anche a costo di lavorare di notte, all'alba o in mezzo al delirio più totale. Niente ci ferma.»


Prima che cosa facevi?
«Ai tempi dell'Università ho lavorato come giornalista poi per molti anni mi sono occupata di marketing e comunicazione in multinazionali in settori molto diversi dal mondo dell'infanzia.»


In cosa ti ha cambiato la maternità, nel lavoro?
«La maternità mi ha fatto rinascere una seconda volta. Mi ha reso più sicura di me e piena di voglia di fare. Ha aperto i miei orizzonti. Un bimbo ti apre le porte a infinite possibilità. Ti spinge a chiacchierare con le persone più diverse e quest'opportunità ti arricchisce giorno dopo giorno. Nel lavoro non credo di essere molto cambiata se non nell'organizzare meglio il tempo e le attività da gestire. A volte mi sento un'acrobata ma sono ripagata dal potermi occupare di quello che mi piace veramente. Con la mia socia siamo due metà di una mela nel lavoro. E' bello il confronto, potersi sostenere ed essere complici. Mi sento fortunata ad averla incontrata e ad avere il privilegio di vivere con lei questa esperienza.»


Il vostro prodotto di punta è il Joey Pouch, che cos'è?
E' un sacco fascia per avvolgere i neonati dal design molto moderno e facile da usare. E' disegnato per contenere i movimenti del neonato con un tessuto morbido di cotone ma senza costrizioni. In pratica ricrea la sensazione del grembo materno, contenendo il piccolo fin dai primi giorni di vita ed evitando che si spaventi a causa dei suoi stessi riflessi involontari. I vantaggi per il neonato sono tanti: lo aiuta a calmarsi e dormire meglio e più a lungo, evita che si graffi il viso, non disperde il calore diventando un rimedio naturale contro le coliche e consente ai neonati di dormire nella loro posizione naturale, con le braccine in alto e portarsi il pollice in bocca. Finora abbiamo ricevuto riscontri molto positivi, un successo che non speravamo. Abbiamo riscontrato entusiasmo non solo dalle mamme che lo hanno usato ma anche dal mondo delle ostetriche ed esperti. Ne siamo felici.»

Come hai iniziato, quando vi siete "buttate"?
«Abbiamo testato Joey Pouch sui nostri piccoli e sia loro che noi ce ne siamo innamorati. Da lì è partita l'idea di importarlo dall'Australia e commercializzarlo nel nostro paese. Abbiamo contattato la casa produttrice australiana Bubbaroo. Abbiamo fatto una skype call con il Managing Director e inviato un business plan con dati di mercato, proiezioni di vendita e un piano dettagliato di marketing e comunicazione. Siamo riuscite così ad ottenere un contratto di esclusiva per l'Italia. Da lì è nato anche il progetto di creare il sito ecommerce www.easynanna.com, il primo sito di ecommerce in Italia dedicato alla nanna dei bambini. Oltre alla vendita di prodotti a marchio Bubbaroo, si possono trovare prodotti di alta qualità come lettini di design, pigiamini dal cotone bio, lenzuola e copri-piumini con caratteristiche innovative. Nel sito abbiamo anche un blog dedicato alla nanna dei bambini che curo io personalmente.»


Che progetti hai per il futuro?
«La nostra società nasce come distributore di prodotti per la prima infanzia. Intendiamo proseguire su questa strada allargando il nostro portafoglio con prodotti innovativi che piacciano ai bambini e soddisfino le esigenze di mamme metropolitane. Il nostro sogno nel futuro è anche finanziare progetti umanitari per le donne e i loro piccoli ed essere di aiuto ad altre mamme. Per questo abbiamo appena lanciato il programma "gli angeli di easynanna", che consente alle donne che conoscono un ampio network di mamme, di arrotondare il loro budget con un'attività di vendita dei nostri prodotti. Per ogni vendita riconosciamo loro una commissione. Il nostro obiettivo è coniugare il business con un'attività che riteniamo socialmente utile.»

DA STYLE.IT

  • Mamma

    La crescita del neonato e del bambino

    A che ritmi cresce un neonato? Quali sono i parametri da tenere in considerazione? Ecco il parere dell’esperto.

  • Mamma

    Le coliche nel lattante: cause e rimedi

    Colpiscono il neonato nei primi mesi, ma ancora non si capisce da cosa possano derivare e come farle passare. Qui il parere dell’esperto.

  • Mamma

    Svezzamento: tutto quello che devi sapere

    Lo svezzamento è un argomento delicato e molto vasto: a causa del mare magnum di pareri e consigli, le mamme non sanno più dove sbattere la testa. Qui il parere dell’esperto.

  • Mamma

    Storie di mamme: le pappe bio di Mamma M’Ama

    Tre mamme alla ricerca della pappa perfetta da dare ai loro bambini: gustosa, nutriente, ma soprattutto sana. Sul mercato ancora non c’era e allora… l’hanno inventata loro!


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it